wanted-talent-in-automotive

“Wanted Talent in Automotive”, la borsa di studio dedicata agli appassionati di automobili e innovazione

La ripresa dell’economia stenta, ma il mercato italiano dell’auto continua a crescere a due cifre ed inizia il 2017 con 171.556 immatricolazioni a gennaio ed un incremento del 10,1%. In questo ambito la crescita delle nuove tecnologie ha inciso notevolmente sia su quello che viene definito processo decisionale di acquisto del consumatore sia sull’evoluzione del mercato di compravendita auto. In questo contesto automobile.it, la piattaforma online di ebay specializzata nel settore degli annunci di veicoli, sceglie di supportare un meritevole studente di Economia & Management, Marketing, Ingegneria Gestionale o Ingegneria Informatica a inserirsi in questo settore in continua evoluzione e apprenderne le dinamiche, mettendo in palio una borsa di studio del valore di 1.000 €. Il candidato verrà selezionato da un’apposita Commissione composta da addetti alle risorse umane di ebay che avranno il compito di valutare i profili dei candidati e le loro spinte motivazionali. Il regolamento completo dell’iniziativa Wanted Talent in Automotive è consultabile all’indirizzo www.automobile.it/news/borsa-di-studio/. È consentita la partecipazioni a studenti di Economia & Management, Marketing, Ingegneria Gestionale…
Leggi tutto
industry4-0_infografica

L’industry 4.0 vale 1,7 miliardi di euro: dati e trend nell’Infografica di Unicusano

La Industry 4.0 è la tendenza dell’automazione industriale che integra nuove tecnologie produttive per migliorare le condizioni di lavoro e aumentare la produttività degli impianti. Visto il crescente sviluppo in Italia di questo nuovo concetto industriale, la Facoltà di Ingegneria dell’Università Niccolò Cusano ha realizzato l’infografica Industry 4.0 e Smart Factory: Tutti i trend in Italia e in Europa per scoprire meglio di cosa si tratta. Secondo quanto illustrato nell’infografica – che trovate a fine articolo – l’Industria 4.0 made in Italy vale 1,7 miliardi di euro e questo valore è dato per l’84% da imprese italiane e per il 16% dall’export. Anche In Europa sembrano essere diversi in Paesi che si stanno muovendo in questo senso. Tra gli altri,  la Gran Bretagna, grazie al piano CATAPULT – High Value Manufacturing, la Germania, con il piano The Plattform Industrie 4.0, l’Olanda, con l’approccio Smart Industry, e la Francia, con Alliance Industrie du Futur. Si procede poi nell’infografica ad illustrare il piano Industry 4.0 italiano sviluppato dalla Presidenza…
Leggi tutto
lavorare-attestato-haccp

Tutto quello che c’è da sapere sulll’attestato haccp: corsi, costi e normativa vigente

A cosa serve l’Haccp e la normativa vigente

Il protocollo Haccp è l’insieme di quelle regole studiate e prescritte dalla Legge per l’Analisi dei rischi ed il controllo dei punti critici, per la sicurezza alimentare e pubblica.
La normativa prevista con la direttiva Europea 2005/36/CE, recepita dallo stato italiano con Dlgs 206/2007, indica infatti degli obblighi che tutto il settore alimentare, dalla produzione alla somministrazione, devono rispettare.
Nel 2017 la norma non cambia e gli obblighi sono due:
  • La redazione e il rispetto dei principi del Manuale Haccp secondo il Regolamento 852/04: il titolare dell’azienda e/o il responsabile per la sicurezza da lui designato, hanno il compito di far redigere ad un consulente tecnico, il Piano o Manuale di Autocontrollo Haccp. Inoltre vige l’obbligo di rinnovare e aggiornare il manuale.
  • Il possesso delle competenze in materie di igiene e sicurezza alimentari da parte degli operatori tramite il conseguimento dell’Attestato Haccp. A tale obbligo devono sottostare tutti gli addetti il cui lavoro implica la presenza di cibi e
Leggi tutto
2905#sharing_neolaureati (1)

Neolaureato? Tips and Tricks per trovare lavoro

Nonostante a marzo 2017 la disoccupazione giovanile registrata fosse ai minimi degli ultimi 5 anni toccando quota 34%, per tutti i neolaureati che hanno da poco ultimato gli studi e i quali dispongono di un’esperienza lavorativa limitata, trovare lavoro resta comunque molto impegnativo. Per tali ragioni, l’Università degli Studi Niccolò Cusano ha redatto l’infografica NEOLAUREATO? Tips and Tricks per trovare lavoro che illustra tutte le best practies da tenere in considerazione nel redigere il CV e la lettera di presentazione, fino alla preparazione del colloquio di lavoro e su come affrontarlo nei migliore dei modi. Dalla panoramica generale emerge che nel 2016 si sono laureate principalmente le donne (60%) e che il voto medio di laurea è stato pari a 102/110. Importante anche sottolineare come la retribuzione media di un laureato vari da Nord a Sud del Belpaese. Infatti lo stipendio medio mensile netto si aggira intorno ai 1.290€ per il Nord e ai 1.088€ per il Sud. Dopo l’analisi descrittiva, alla domanda “Una volta conseguita la laurea, cosa
Leggi tutto
Cyberbullismo-IMG

Cyberbullismo: l’Italia nella top ten dei Paesi colpiti dal fenomeno

La Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Niccolò Cusano ha effettuato uno studio e sviluppato un’infografica chiamata Cyberbullismo – Un Fenomeno in Evoluzione allo scopo di fare il punto della situazione su un fenomeno di attualità che coinvolge un numero sempre più elevato di giovani tanto da far emergere la necessità di dibattere su un’eventuale nuova normativa a tal proposito. Se il bullismo tra i ragazzi prima di internet avveniva tra i banchi di scuola o al campo di calcio di quartiere, con l’utilizzo delle nuove tecnologie anche da parte dei più giovani, questo fenomeno ha assunto proporzioni più vaste, estendendosi al mondo online, diventando, così  cyberbullismo. Dallo studio dell’Università Niccolò Cusano emerge che a livello mondiale la nazione in cui gli adolescenti dichiarano di essere stati maggiormente vittima di cyberbullismo è la Nuova Zelanda, seguita da Irlanda e Sati Uniti. L’Italia si trova al nono posto, con in testa il Nord-Est, in cui il 35% degli intervistati afferma di aver subito atti di bullismo qualche volta l’anno e ben il 24%…
Leggi tutto
Girs4biz-immagine

Nasce l’Osservatorio sulla diversità di genere nell’impresa

L’iniziativa lanciata da CRIF coinvolge meritevoli neolaureate in Economia

All’indomani della bufera scatenata dal Fertility day che ha ampiamente fatto discutere sul ruolo della donna nella società e nel mondo del lavoro, le differenze di genere in ambito lavorativo si confermano ancora una volta un mezzo di crescita per il Paese. Tra il 2010 e il 2015 sono nate 35 mila nuove aziende guidate da donne, il 65% dell’incremento totale (53 mila); il triplo rispetto a quelle guidate da uomini (3,1% di tasso di crescita di imprese al femminile contro lo 0,5 di quelle al maschile), che ha portato a quota 1 milione e 312 mila le imprese guidate da donne che offrono un impiego a quasi tre milioni di lavoratori. In questo scenario, CRIBIS D&B, azienda del gruppo CRIF S.p.a. leader in Italia nella gestione del credito retail e primo gruppo nell’Europa continentale nel settore delle credit information bancarie, istituisce un Osservatorio sulle tematiche della diversità di genere nell’impresa, con l’obiettivo di indagare sul trend attuale, coinvolgendo direttamente due giovani neolaureate…
Leggi tutto
Schermata 2016-06-07 alle 08.57.11

L’importanza di un metodo di studio efficace nell’infografica di Docsity.it

Partendo da un sondaggio, nel quale si è individuato che il problema principale degli studenti mentre studiano è la mancanza di un vero e proprio metodo, Docsity ha deciso di realizzare un ebook sul metodo di studio definitivo per aiutare i ragazzi ad ottenere risultati migliori. Il metodo di studio proposto da Docsity è diviso in tre capitoli:
  1. L’importanza del contesto
    Un punto da considerare quando si studia è che ci sia il giusto contesto psicologico, organizzativo e ambientale.
  2. Non dimenticare le pause
    Quando si studia molti credono che maggiore sia il tempo passato sui libri e migliore sarà il risultato, ma non è del tutto vero, dobbiamo sapere come organizzare il nostro tempo facendo le giuste pause. In questo ebook si consiglia la “Tecnica del Pomodoro”, nella quale si dimostra che fare pause ogni 25 minuti aiuti a tenere più alta la concentrazione.
  3. Il metodo ideale
    Sarebbe l’ultima parte del metodo di studio definitivo, in cui si insegna a studiare in 4 semplici passi: Leggere, Sottolineare, Schematizzare e ripetere
Leggi tutto
pinocchio

Mentire al colloquio di lavoro: sì o no? 4 consigli per vendersi al meglio

Sedersi di fronte al selezionatore è un po’ come sostenere un esame all’università. Se ci pensate bene, la persona dall’altra parte della scrivania è lì non solo per attestare le nostre competenze e ascoltare il racconto più o meno impostato del nostro percorso formativo e professionale fino a quel momento, ma anche e soprattutto per indagare le motivazioni sottese alla candidatura, verificare l’attitudine al ruolo da ricoprire, scovare eventuali punti deboli e mettere alla prova la nostra capacità di comunicare trasparenza, serietà e affidabilità. Per questo motivo è fondamentale presentare con oggettività gli aspetti migliori della propria personalità e i tratti più rilevanti del proprio profilo professionale già in fase di compilazione del Cv, per non rischiare poi di essere miseramente smascherati dal selezionatore durante il colloquio e ‘tornare a casa con un mancato voto sul libretto’. Eppure a volte può succedere anche il contrario. E, pensate un po’, non è del tutto un male. Chi di voi nella scrittura del curriculum o della lettera di presentazione – o persino…
Leggi tutto
unicusano4

Buon 10° compleanno, UniCusano!

Il matrimonio tra tecnologia e tradizione non tradisce mai, e l’Università telematica “Niccolò Cusano” ne è l’esempio ‘vivente’. A conferma della sua solidità è il festeggiamento, solo 3 giorni fa, dei primi 10 anni dalla sua fondazione: 10 anni di attività e impegno professionale nel panorama italiano della formazione post diploma e post laurea. Fondata il 10 maggio del 2006 dall’imprenditore Stefano Bandecchi e legalmente riconosciuta dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, l’università occupa il primo posto nella classifica degli atenei telematici attivi nel nostro Paese. Alla base del suo successo, la capacità (ma soprattutto, la volontà) di rinnovarsi, di sfruttare le più attuali metodologie d’insegnamento a vantaggio dei propri studenti, di ‘vestire’ l’offerta didattica con tecnologie e strutture sempre all’avanguardia, di investire nello sviluppo di progetti in area ingegneristica e medico-scientifica. Nata come ateneo esclusivamente telematico, infatti, l’università Unicusano quattro anni fa si è dotata anche una sede ‘fisica’: il Campus dell’Università di Roma, una struttura immersa in oltre 6 ettari di verde realizzata in stile college inglese,…
Leggi tutto
unicusano-om

Video FAQ made in Unicusano: 11 guide rapide alla scelta di Master e Corsi di Laurea

Uno dei più grandi meriti della tecnologia è quello di aiutarci a compiere attività consuete come la ricerca di informazioni, l’apprendimento di nozioni, la fruizione di un servizio, l’acquisto di un prodotto o la prenotazione di un viaggio in tempi decisamente più brevi rispetto all’offline, oltre che con una facilità fino a qualche tempo sconosciuta all’essere umano. Pensate proprio alla scelta di un percorso di specializzazione post laurea o di un corso di studi universitario. Pensate all’importanza di una decisione che – oltre a richiedere un investimento economico notevole – è determinante per il vostro futuro e per la costruzione della vostra figura professionale. Tanto per i Master quanto per i corsi di laurea, decidere il percorso da intraprendere, confrontare e scegliere l’università o l’istituto presso il quale frequentarlo, scoprire l’organizzazione didattica e le prospettive occupazionali sono passaggi imprescindibili per una scelta quanto più consapevole e informata possibile. Si chiede agli amici, si interroga il motore di ricerca, si contatta l’ente erogatore, ma spesso non si ricevono risposte esaustive. È…
Leggi tutto