Come scegliere un master all’estero: 10 consigli

Studiare all’estero come fattore di arricchimento umano e professionale. Mentre il mercato del lavoro in Italia soffre e fatica a risalire la china, studiare all’estero è una possibilità che sempre più viene valutata dai giovani del nostro Paese, nonostante la gran varietà dei corsi disponibili entro i confini.

Perché frequentare un master all’estero?

  • Frequentare un corso di specializzazione post laurea fuori dall’Italia significa accrescere le proprie competenze accademiche e moltiplicare la possibilità di trovare un lavoro gratificante e coerente con il percorso di studi seguito;
  • Un titolo di studio conseguito all’estero – master o laurea che sia – non solo balza all’occhio su un Curriculum ben redatto, ma è anche valutato positivamente dalle aziende alla ricerca di nuove risorse per accrescere il proprio business;
  • Confrontarsi con professionisti delle più importanti multinazionali, docenti dei migliori atenei e colleghi provenienti da tutte le parti del mondo consente di arricchire il vostro bagaglio socio-culturale, prima che professionale;
  • Seguire lezioni tenute esclusivamente nella lingua del posto permette di immergersi completamente nella cultura e nella mentalità locale.

Come scegliere un master all’estero

Innanzitutto, se siete interessati a perfezionare il vostro percorso di studi all’estero, dobbiamo precisare che a livello internazionale la dicitura “master” coincide con una laurea specialistica o magistrale. Infatti, secondo la Dichiarazione di Bologna del 1999, che sancisce l’allineamento dei paesi della Comunità Europea in tema di offerta formativa secondaria, i diversi corsi universitari sono strutturati in due momenti successivi: la laurea di primo livello (bachelor degree) e la laurea magistrale (master degree). Il titolo di studio conseguito all’estero, dunque, vale a tutti gli effetti come una laurea specialistica.

I corsi post universitari all’estero (postgraduate studies) sono programmi di studio di durata di circa 6 mesi, che forniscono una preparazione settoriale e specifica. Come in Italia, al termine della fase d’aula prevedono periodi di stage con aziende facenti parte del network universitario.

L’offerta è vasta e, così come per i master italiani, non è detto che l’opzione migliore sia sempre quella dell’università più rinomata. Poiché si tratta di un investimento economico e di tempo cospicuo, è importante tenere in considerazione una serie di fattori.

Ma allora come scegliere un master all’estero? Dopo il post dedicato ai 10 criteri di valutazione con cui scegliere un buon master in Italia, stavolta vi aiuteremo ad orientarvi nell’ancora più difficile scelta di un master oltre confine. Ecco i nostri consigli:

  1. Seguite i vostri interessi e le vostre passioni: non c’è nulla di peggio che studiare materie che non sono di proprio gradimento, per di più a migliaia di chilometri da casa;
  2. Individuate il luogo in cui vi piacerebbe studiare, la città o il Paese dei vostri sogni;
  3. Valutate attentamente l’offerta formativa di ciascuna università e individuate il piano di studi più in linea con i vostri interessi e le vostre prospettive occupazionali;
  4. Esaminate i requisiti richiesti, gli sbocchi occupazionali e i contatti con il mondo del lavoro;
  5. Cercate in Internet (forum e social network) le opinioni degli studenti che hanno frequentato il corso di vostro interesse;
  6. Accertatevi che sia l’università, sia i corsi di master erogati abbiano un qualche riconoscimento o accreditamento a livello internazionale;
  7. Una volta individuate le potenziali università cui inviare domanda, esaminate con cura i costi, la documentazione richiesta, se sono previste borse di studio (da parte dell’istituto di formazione o degli enti pubblici italiani) e quali sono le tempistiche relative ai processi di selezione, così da poter perfezionare nel frattempo la vostra padronanza della lingua straniera;
  8. Tenete d’occhio le tappe del tour mondiale organizzato da QS World Grad School Tour, una manifestazione volta a informare sui trend del mercato del lavoro e a favorire l’incontro tra università e studenti di tutto il mondo;
  9. Valutate l’ipotesi di frequentare un master in inglese presso le università del Nord Europa: sono meno famose, dunque meno richieste e, di conseguenza, più economiche rispetto a quelle statunitensi o inglesi.
  10. Consultate i ranking, le classifiche internazionali offerte da siti come Topuniversities.com. Vi basterà selezionare l’area disciplinare di vostro interesse per ottenere la classifica con le migliori università del mondo; potrete inoltre effettuare una ricerca avanzata selezionando criteri aggiuntivi come località, reputazione accademica, sbocchi lavorativi e stipendio medio.

Ad esempio, secondo Topuniversities.com, la top 10 dei master in Medicina è la seguente:

  1. Harvard University (United States)
  2. University of Oxford (United Kingdom)
  3. University of Cambridge (United Kingdom)
  4. Johns Hopkins University (United States)
  5. Stanford University (United States)
  6. Yale University (United States)
  7. University of California, Los Angeles (UCLA) (United States)
  8. Imperial College London (United Kingdom)
  9. The University of Melbourne (Australia)
  10. Karolinska Institute (Sweden)

Ecco invece  la top 10 MBA (Master in Business Administration) 2014 secondo il Financial Times:

  1. Harvard Business School (US)
  2. Stanford Graduate School of Business (US)
  3. London Business SchoolFeatured business school (UK)
  4. University of Pennsylvania: Wharton (US)
  5. Columbia Business School (US)
  6. Insead France (Singapore)
  7. Iese Business School (Spain)
  8. MIT: Sloan (US)
  9. University of Chicago: Booth (US)
  10. Yale School of Management (US)

Secondo la recente pubblicazione del Times Higher Education Supplement, 36 delle 100 migliori università del mondo si trovano in Europa.

Se è vero, però, che i master migliori sono negli USA, è anche vero che i loro costi sono di gran lunga superiori:

Anche questi dati, comunque, non sono da prendere come oro colato.

Quel che conta davvero è la reputazione accademica diffusa negli ambienti di lavoro e i contatti che queste università riescono a garantire con aziende ben note su scala internazionale.

Tipologie di master

All’estero esistono tre principali tipologie di master:

  1. General Management;
  2. Specialistici, diversi per area aziendale e settore di attività;
  3. Business Administration (MBA).

I requisiti richiesti per iscriversi a un master all’estero

I requisiti per poter frequentare un master variano da istituto a istituto e di solito vengono specificati nelle informazioni riguardanti l’iscrizione.

  • Conoscenza della lingua inglese: sarete sottoposti al Toefl (Test of English as a Foreign Language), per provare le vostre capacità di comprensione e analisi dell’inglese scritto e parlato;
  • Eventuale conoscenza di una seconda lingua (es. lingua del posto);
  • Capacità logiche e matematiche: per provarle, vi basterà superare il Gmat (Graduate Management Admission Test);
  • Cultura generale;
  • Eventuali esperienze di lavoro;
  • Lettere di raccomandazione, scritte da persone molto vicine al candidato, che ne descrivano obiettivamente le caratteristiche positive;
  • Lettera motivazionale;
  • Curriculum in inglese.

Altre info utili

L’accreditamento di un master, come in Italia, garantisce la qualità del percorso formativo e dell’ente che lo eroga, basandosi sulla valutazione di vari aspetti dell’organizzazione: prestigio, modalità di selezione dei candidati, ore di lezione e stage, metodo di insegnamento, percentuale di placement. Ecco i più importanti.

Internazionale  EFMD   European Foundation for Management Development. Certifica la qualità dei corsi in Europacon la European Quality Improvement System (EQUIS). www.efmd.org
Gran Bretagna ABS L’Association of Business Schools certifica i corsi che si svolgono in Gran Bretagna. www.the-abs.org.uk
Spagna AEEDE Asociación Española de Representantes de Escuelas de Dirección de Empresas. E’ l’ente di accreditamento dei master riconosciuto in Spagna. www.unicomer.deusto.es/aeede
Svizzera, Austria e Germania FIBAA Foundation for International Business Administration Accreditation. E’ l’associazione di riferimento per i master di SvizzeraAustria e Germania. www.fibaa.de
USA ACBSP Association of Collegiate Business Schools and Programs. Negli Usa, accredita gli istituti di educazione superiore con programmi di business e management. www.acbsp.org
AACSB   The Association to Advance Collegiate Schools of Business. La più importante negli Stati Uniti, raccoglie centinaia di programmi MBA americani e di altri paesi. www.aacsb.edu

Per aiutarvi nella ricerca del vostro master, ecco alcuni siti utili:

Fonti: