logo-bicocca
MASTER IN CULTURE SIMBOLICHE PER LE PROFESSIONI DELL’ARTE, DELL’EDUCAZIONE E DELLA CURA
Università degli Studi di Milano "Bicocca"
Città Milano
Costo
Durata 20 Mesi
Stage SI

Unico in Italia, nasce un Master di I Livello in Culture simboliche per le professioni dell’arte, dell’educazione e della cura.

Il Master ha la finalità di formare figure in grado di operare in funzione progettuale, conservativa e promozionale all’interno dei servizi educativi del patrimonio di musei e istituzioni culturali pubbliche o private e nell’ambito del turismo culturale. Istituisce itinerari approfonditi di pratiche filosofiche e pratiche immaginali, entrambe eredi della più ampia tradizione della cultura simbolica, offrendo una proposta di approcci orientati alla tutela del patrimonio simbolico e della sua promozione a livello formativo nelle scuole e nelle università, così come nelle professioni psicologiche ed educative

Obiettivi
Obiettivi del Master in Culture simboliche per le professioni dell’arte, dell’educazione e della cura sono:

  • Formare esperti dell’immaginario simbolico, capaci di leggere le forme dell’immagine e dell’arte attraverso il riferimento ai principali elementi del patrimonio mitico-simbolico dell’umanità.
  • Formare esperti dell’esperienza immaginale, da intendersi come competenza critico-ermeneutica di percezione, selezione e lettura dell’immagine artistica come immagine simbolica mitopoietica
  • Formare formatori nelle pratiche filosofiche con specifico riferimento al ruolo dei grandi temi simbolici nell’esperienza umana
  • Formare educatori all’immagine capaci di introdurre pubblici diversi (bambini, adolescenti, adulti e persone non esperte della materia) all’incontro con le forme dell’immaginario artistico, musicale, teatrale, coreutico dell’umanità
  • Fornire a psicologi, psicoterapeuti e arteterapeuti, educatori e insegnanti, e a tutti i professionisti che già operano (o si apprenstano a operare) nei contesti dell’arte, dell’architettura e del paesaggio, dell’educazione e della cura metodologie e strumenti operativi per realizare progetti concreti e ripensare al loro lavoro con una particolare sensibilità mitico-simbolica.

Il corso si propone inoltre di fornire a psicologi, psicoterapeuti e arteterapeuti, counselor, educatori e insegnanti, e a tutti i professionisti che già operano – o si apprestano a operare – nei contesti dell’educazione e della cura, dell’arte, dell’architettura e del paesaggio, metodologie e strumenti operativi per realizzare progetti concreti e ripensare al loro lavoro con una particolare sensibilità mitico-simbolica.

Destinatari
Il Master in Culture simboliche per le professioni dell’arte, dell’educazione e della cura è rivolto a laureati in possesso di Laurea triennale o di altri titoli di studio equiparati. È consentita l’iscrizione come uditori a chi non fosse in possesso di un titolo di studio sopra indicato.

Sbocchi occupazionali
Nel contesto sempre più avanzato della globalizzazione e dunque nel progressivo bisogno di reagire all’indifferenziazione e al disorientamento che la accompagna, si contano risposte spesso maldestre, superficiali e pericolose. Saper leggere i propri radicamenti culturali, sapersi orientare in un immaginario sempre più stratificato e meticciato, sempre più acefalo, non è davvero impresa facile. E ne fanno le spese tutti coloro che cercano di dare forma all’universo complesso dell’iniziativa culturale o, più semplicemente dell’educazione e della cura (organizzatori di eventi artistici, curatori, terapeuti, insegnanti, educatori, formatori). Occorre uno sforzo adeguato e si avverte sempre più limpida, per quanto talora ancora poco consapevole, la richiesta, da parte di tali interlocutori, di un’archeologia dell’universo simbolico di appartenenza, si richiede una capacità diffusa di meglio riconoscere specificità, forme, riti delle diverse culture che sempre più si integrano e compongono il melting pot del nostro tempo. Chi lavora in campo culturale, terapeutico, socio assistenziale e educativo non può più assolutamente esimersi da un tale impegno, se non rischiando di scontare una totale inadeguatezza dei propri progetti e delle proprie azioni nei confronti di destinatari sempre più multiformi ma anche pena l’approssimazione nel leggere gli oggetti stessi che sono il frutto della creazione culturale e dell’impegno psicosociale. In questo senso il master che si propone ha di mira proprio l’approfondimento articolato delle radici simboliche, delle rappresentazioni, delle narrazioni e dei miti che strutturano il campo della nostra esperienza sociale, estetica e educativa.
Esso consente di ripercorrere i profili articolati delle grandi tradizioni in una prospettiva interculturale, approfondendone i significati e imparando a discernerne i volti e le forme, rendendo possibile a chi opera in campo culturale, estetico, educativo e psicosociale di leggere, interpretare, nominare e regolare l’intenso traffico della comunicazione simbolica che, di fatto, è lo spazio all’interno del quale si elabora in modo sempre più consistente la nostra vita in quanto tale.

Contenuti
Il Master in Culture simboliche è composto da tre insegnamenti, ciascuno dei quali prevede lezioni introduttive, specificazioni tematiche con esercitazioni correlate.

  1. Teoria dell’immagine, del simbolo e della cultura
  2. Le tradizioni simboliche
  3. Immaginario simbolico contemporaneo ed educazione estetica.