logo-unistra
MASTER ESPERTO NELLA VALORIZZAZIONE DEI TURISMI CULTURALI E NELLA GESTIONE DELLE IMPRESE TURISTICHE
Università per Stranieri di Perugia
Città Reggio Calabria
Costo 8500 €
Durata 5 Mesi
Stage SI

Il Master di II livello Esperto nella Valorizzazione dei turismi culturali e nella gestione delle imprese turistiche è un progetto sviluppato dall’Università per Stranieri di Perugia in collaborazione con il Centro Italiano di Studi superiori sul Turismo (CST) di Assisi, finalizzato a coniugare una valida preparazione manageriale con approfondimenti specialistici nell’area del turismo culturale e storico artistico, avvalendosi dell’apporto di operatori ed esperti del settore e della collaborazione di aziende primarie nel panorama nazionale e internazionale.

Il turismo rappresenta uno dei settori strategici per l’economia italiana, grazie ad un patrimonio storico artistico senza pari. Investita da profondi processi di cambiamento in termini di innovazione di prodotto e di processo, l’industria dell’ospitalità si trova nella necessità di innovare e di farlo avendo riguardo ai bisogni, ai desideri e alla soddisfazione di un mercato in continua evoluzione.
“Fare sistema” con i beni culturali e ambientali, elaborare modalità innovative di gestione delle attività, promuovere l’intero territorio nazionale attraverso la valorizzazione sostenibile del patrimonio storico, archeologico, artistico, migliorare il livello di qualificazione delle risorse umane impiegate appaiono leve di sicuro impatto per sostenere crescita, innovazione e occupabilità nel territorio.

Destinatari
Il Master si rivolge a persone fortemente motivate e pronte ad acquisire una specifica e innovativa professionalità nel settore del turismo culturale.
Per l’ammissione al Master è necessario essere in possesso del seguente titolo di studio:

  • laurea di II livello (Laurea Specialistica o Laurea Magistrale) o quadriennale dell’ordinamento previgente al D.M. 509/1999 ovvero titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto equivalente (l’equivalenza sarà stabilita sulla base della documentazione tradotta in italiano, prodotta dal candidato, unita alla domanda di ammissione).

Tale requisito dovrà essere posseduto dai candidati alla data di scadenza prevista dal bando per la presentazione delle domande di partecipazione.
Non è previsto alcun tipo di selezione.

Sbocchi occupazionali
La figura professionale di esperto nella valorizzazione dei turismi culturali e nella gestione delle imprese turistiche è quella di un soggetto attivo nel comparto turistico, in grado di farsi interprete delle nuove esigenze di fruizione di un mercato sempre più incline alla scoperta e alla riscoperta della storia, delle tradizioni dei popoli e delle origini culturali e socio-economiche dei vari contesti.
Avrà una precisa conoscenza delle dinamiche del mercato nazionale e internazionale, alle quali sarà in grado di rispondere con la proposta mirata di molteplici varianti del prodotto artistico-culturale, che costituiscono il vanto dell’intero territorio italiano, sia con attività concernenti il rilancio dei prodotti turistici più noti, sia con la proposta e la promozione di prodotti innovativi.
Sarà un esperto:

  • nello start up di impresa per la creazione di servizi attualmente carenti per lo sviluppo dell’ospitalità territoriale
  • nel miglioramento qualitativo per la gestione delle imprese appartenenti al sistema turistico
  • nella creazione di reti di imprese e di un sistema dell’ospitalità finalizzati allo sviluppo turistico e alla valorizzazione economico-culturale del territorio.

Contenuti
Il corso ha una durata di 1500 ore articolate in 354 ore di aula, 800 ore di stage e 346 ore di studio assistito/project work.
Il percorso formativo è affidato a:

  • Docenti dell’Università per gli Stranieri di Perugia
  • Formatori e Consulenti CST
  • Testimoni di eccellenza, provenienti da aziende leader nel settore turistico a livello internazionale.

La fase d’aula prevede lo sviluppo di specifici temi di particolare rilevanza per la gestione ed organizzazione delle attività economiche nel settore. La didattica dovrà essere svolta attraverso l’erogazione di moduli brevi ed intensivi, estremamente specialistici, che approfondiscano tematiche professionalizzanti e finalizzati alla creazione di individuate competenze professionali.

  • Inglese per il settore turistico
  • L’uso degli strumenti della società dell’informazione per la comunicazione in ambito turistico
  • Lineamenti di diritto e legislazione turistica e dei beni culturali
  • Il sistema turistico e il suo ruolo nello sviluppo economico territoriale
  • Geografia e politica territoriale europea
  • Marketing turistico
  • Web marketing e social media
  • Tecniche di comunicazione e promozione e valorizzazione integrata nel turismo
  • Marketing per il turismo culturale e di nicchia
  • Network di impresa e management delle destinazioni turistiche
  • La progettazione e la costruzione di prodotti turistici
  • Creazione di itinerari turistici culturali
  • Le forme di aggregazione nell’industria dell’ospitalità
  • Management delle imprese turistiche e start up d’impresa
  • La qualità nel turismo (TQM)
  • Il turismo etico e sostenibile
  • Tecniche di project management e fund raising
  • Relazioni sindacali
  • Gestione dei collaboratori, dinamiche di gruppo
  • Turismo accessibile

I moduli specialistici saranno erogati a cura dell’Università per Stranieri di Perugia e del CST di Assisi sotto la supervisione e il coordinamento del Direttore del Master, nominato dall’Università per Stranieri.
Durante lo svolgimento delle attività frontali saranno distribuiti agli studenti i materiali didattici elaborati dai docenti (dispense, presentazioni in PowerPoint, materiale didattico relativo ad esercitazioni…).
I docenti forniranno, inoltre, i riferimenti bibliografici utili allo studio e all’approfondimento delle tematiche trattate.
Lo stage, della durata di 800 ore, sarà svolto in aziende del comparto turistico individuate dal CST di Assisi.
Durante il periodo di stage gli studenti dovranno elaborare un project work.
La metodologia adottata nel Master è finalizzata a sviluppare non soltanto conoscenze, ma anche capacità di utilizzare strumenti e comportamenti manageriali. Pertanto le attività didattiche si focalizzeranno su metodologie di tipo attivo, come lo studio di casi, esercitazioni, simulazioni, role-playing. Già nella parte d’aula sono previsti incontri/testimonianze con personaggi di spicco del settore turistico e visite aziendali. La presenza del CST, che annovera un banca dati di oltre 500
aziende del settore turistico con le quali collabora da anni, assicura la presenza, sia nella parte d’aula che nella parte di stage, di aziende leader a livello internazionale nel settore turistico.
Lo stage avrà una durata di 800 ore e sarà svolto dai corsisti presso aziende operanti nel settore turistico, (imprese ricettive appartenenti a catene internazionale, agenzie di viaggio, tour operator, enti e associazioni culturali o raggruppamenti di queste) sia in Italia che all’estero.

Note

Durata Il Master prevede il rilascio di 60 crediti formativi universitari e si articola in 354 ore di aula, 800 ore di stage e 346 ore di studio assistito/project work, per un impegno totale di 1500 ore. La parte d’aula, che si svolgerà tra febbraio e giugno, seguirà la formula week-end, con lezioni concentrate nelle giornate di giovedì pomeriggio, venerdì e sabato. Da giugno inizieranno i 5 mesi di stage. Il master si concluderà entro dicembre.

Richiedi opinioni o scrivi la tua esperienza

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *