logo-uni-parma
MASTER IN FISIOPATOLOGIA E TRATTAMENTO DEL PAZIENTE CRITICO CON MALATTIE DELL’APPARATO RESPIRATORIO
Università degli Studi di Parma
Città Parma
Costo 2029 €
Durata 12 Mesi
Stage SI

Il Master in Fisiopatologia e trattamento del paziente critico con malattie dell’apparato respiratorio intende formare una figura professionale in possesso di competenze più approfondite e specifiche (nel campo delle malattie respiratorie che sfociano nell’insufficienza respiratoria) in grado di affiancare e collaborare con lo pneumologo nell’applicazione razionale e consapevole delle tecniche rivolte al miglioramento della funzione respiratoria nel paziente critico con malattie dell’apparato respiratorio che hanno maggiore incidenza epidemiologica sul territorio

Obiettivi
Il Master in Fisiopatologia e trattamento del paziente critico con malattie dell’apparato respiratorio prevede di:

  • fornire competenze avanzate di ordine anatomo-fisiologico, farmacologico e clinico-assistenziale nel campo della fisiopatologia respiratoria e della riabilitazione respiratoria;
  • lavorare in modo specifico con i malati respiratori (con particolare attenzione alle modalità non invasive della ventilazione) che afferiscono alle U.O. di Pneumologia, alle Unità di Terapia (semi) intensive respiratorie, nei laboratori/ambulatori di fisiopatologia respiratoria (BPCO; Asma bronchiale; Bronchiectasie; Fibrosi cistica; malattie fibrosanti; tracheostomizzati; Insuff. Respiratoria cronica e riacutizzazioni; SLA);
  • acquisire competenze tecniche-professionali necessarie per il funzionamento e la manutenzione di strumenti utili alla disostruzione bronchiale e al trattamento della insufficienza respiratoria quali: ventilatori meccanici a pressione positiva (BiPAP e CPAP), apparecchiature per l’erogazione dell’ossigeno-terapia con particolare attenzione ai dispositivi portatili, cannule tracheali, dispositivi e apparecchi per aerosol e terapia inalatoria di farmaci .

Destinatari
Il corso per master universitario è a numero programmato. Il numero minimo di iscritti per attivare il corso è fissato in 3 unità, mentre il numero massimo è di 15 partecipanti.
L’ammissione al corso è subordinata al superamento di una selezione alla quale possono partecipare coloro che, alla data della selezione, sono in possesso di uno dei seguenti titoli di studio: laurea in Fisioterapia (triennale); laurea in Scienze infermieristiche (triennale).

Sbocchi occupazionali
Gli sbocchi professionali del corso sono: una figura professionale in possesso di competenze più approfondite e specifiche nel campo delle malattie respiratorie che sfociano nell’insufficienza respiratoria, in grado di affiancare e collaborare con lo pneumologo nell’applicazione razionale e consapevole delle tecniche rivolte al miglioramento della funzione respiratoria nel paziente critico con malattie dell’apparato respiratorio che hanno maggiore incidenza epidemiologica sul territorio.