MASTER IN INTELLIGENCE ECONOMICA
Università degli Studi di Roma "Tor Vergata"
Città Roma
Costo 6000 €
Durata 12 Mesi
Stage SI

Presso il Dipartimento di Giurisprudenza è attivato il Master Universitario di II livello in “Intelligence Economica”.

Le Aziende si trovano ad interagire su mercati ed in contesti con un sempre più alto tasso di competitività, dove si riesce a sopravvivere solo se si hanno al proprio fianco le Istituzioni, e se si rafforzano i rapporti con esse ed in particolare i rispettivi sistemi informativi aziendali.
La competitività e i processi di sviluppo dipendono dalla capacità degli agenti economici pubblici e privati di acquisire importanza e posizioni nelle reti industriali, finanziarie e commerciali per acquisire relazioni di forza a loro favore.
L’esigenza di un’ ”intelligence economica” ha origine quindi in situazioni, contesti e fattori nati dalle conseguenze della globalizzazione, che vedono l’egemonia dell’economia sulle altre discipline, nello sviluppo di una “blogsfera”, la sofisticazione e fragilità dei sistemi informativi.
Quello di Intelligence “Economica” è un concetto in piena di evoluzione e può essere classificata come l’insieme delle azioni coordinate di ricerca, analisi, distribuzione e protezione delle informazioni, di utilità per gli operatori economici ed ottenute legalmente.
Il processo o ciclo dell’Informazione si basa sulla definizione precisa delle necessità di chi utilizza le informazioni, e dell’orientamento strategico che ha definito.
La sua funzione è quindi quella di trasmettere al “decisore” pubblico o privato, le informazioni necessarie per la comprensione del contesto al fine di poter determinare e indirizzare la sua strategia individuale e collettiva.
L’intelligence economica, nelle sue diverse forme, tanto cooperative quanto competitive può essere lo strumento ideale per comprendere l’ambiente circostante, le tecniche ed il modo di pensare dei competitors e dei soci, della loro cultura, delle intenzioni e delle capacità.

Perché è importante il presidio dell’”intelligence economica”?

  1. Per difendere e promuovere il Know how scientifico e tecnologico;
  2. Per controllare i rischi e le opportunità del mercato nazionale ed estero
  3. Per sviluppare la capacità di definire strategie individuali e collettive concertate
  4. Per definire le strategie per influenzare decisioni e azioni

Gli “Analisti di Intelligence potranno quindi contribuire al nuovo ruolo dell’Intelligence di Stato che ha l’obbiettivo di:

  • supportare le imprese nazionali
  • segnalare alle imprese i trend in atto
  • contribuire con l’imprese all’analisi di scenario multiplo o supportare il nuovo ruolo della Sicurezza d’Impresa che dovrà sempre più:
  1. segnalare in via anticipata i comportamenti delle imprese concorrenti sul mercato che possono minacciare l’impresa stessa e quindi il sistema paese
  2. favorire la circolazione di informazioni tra aziende della stessa filiera e dello stesso comparto

Obiettivi
Il Master universitario si propone di fornire approfondite conoscenze teoriche e competenze professionali specifiche relativamente alla prevenzione ed alla gestione strategica delle minacce alla sicurezza nazionale e delle imprese, che nello Stato o per lo Stato operano.
Nella definizione di intelligence economica si svilupperanno diverse discipline quali la business intelligence, l’enviromental scanning o competitive intelligence, la geopolitica, i sistemi informativi, il risk management, ecc. , che contribuiranno a determinare quel “modello dei saperi e delle informazioni” che sono al servizio delle funzioni di gestione delle imprese private e della sicurezza economica degli stati in un contesto di globalizzazione crescente. L'”Intelligence economica” è una combinazione di alcune peculiarità dell'”intelligence pubblica” unite a specificità di quella “privata”, cogliendone le finalità della pubblica che ha come obiettivo la sicurezza dello Stato, e della privata che ha come obiettivo la sicurezza delle imprese.
L’esigenza di un'”intelligence economica” ha origine in situazioni in contesti e fattori identificabili nelle conseguenze della globalizzazione, nell’egemonia dell’economia sulle altre discipline, nella “blogsfera” e nella sofisticazione e fragilità dei sistemi informativi.
Il Master universitario è rivolto a coloro che intendano intraprendere o ottimizzare la carriera di “Manager e analista di Intelligence ” sia in aziende private che in strutture pubbliche. È importante infatti constatare che oggi la sicurezza di un paese dipenda dalla sicurezza delle sue aziende e che la sicurezza delle aziende garantisce la sicurezza del paese, e non solo in settori strategici tradizionali.
Le Aziende si trovano spesso a interagire su mercati ed in contesti ad alto tasso di competitività, dove si riesce a sopravvivere solo se si hanno al proprio fianco le Istituzioni, e se si rafforzano i rapporti con esse ed in particolare i rispettivi sistemi informativi aziendali.

Destinatari
Requisito per l’ammissione al Master universitario è il possesso del titolo di laurea specialistica/magistrale o laurea almeno quadriennale del vecchio ordinamento in Giurisprudenza, Economia, Ingegneria, Statistica, Scienze Politiche, Scienze della sicurezza o altre tipologie di Laurea per i dipendenti della Pubblica Amministrazione che, da almeno cinque anni, abbiano assunto e stiano svolgendo posizioni di responsabilità direzionale nell’ambito della sicurezza, nelle amministrazioni e nelle aziende di appartenenza. L’iscrizione al Master è incompatibile con la contemporanea iscrizione ad altri corsi universitari.

Contenuti
Il Master ha la durata complessiva di 1 anno accademico, con un periodo didattico di nove mesi e un periodo di stage o di progetto presso Amministrazioni ed Enti convenzionati, pubblici e privati.
L’attività formativa nel suo complesso attribuirà 60 crediti formativi (CFU), con un totale di 1.500 Ore, di cui 450 saranno suddivise tra interazione diretta in aula (lezioni tradizionali, laboratori, seminari, esercitazioni e testimonianze), interazione in modalità e – learning (attraverso lo sviluppo ed utilizzo di piattaforme di didattica on-line (FaD) ), 750 saranno di impegno individuale e 300 dedicate allo svolgimento di stage ed elaborazioni personali di lavori di tesi.
Sulla base di esperienze formative e professionali pregresse coerenti con i contenuti del Master il Consiglio del Master potrà riconoscere al partecipante che ne dovesse fare richiesta, fino a 20 crediti formativi (CFU), coerentemente ed ai sensi dell’art. 3 del Regolamento per l’attivazione e l’organizzazione dei Master universitari e Corsi di Perfezionamento.
La didattica del Master si articola in 5 moduli didattici cosi ripartiti:

  1. “Stato e imprese e intelligence economica”, 8 CFU, 56 Ore Didattica frontale – 14 Ore E Learning
  2. “Gli scenari di riferimento”: 16 CFU, 96 Ore Didattica frontale – 34 Ore E Learning
  3. “Metodologie di ricerca, raccolta e gestione dei dati”, 6 CFU, 36 Ore Didattica frontale – 14 Ore E Learning
  4. “La sicurezza delle informazioni”: 16 CFU, 96 Ore Didattica frontale – 34 Ore E Learning.
  5. “Il risk management”: 8 CFU, 56 Ore Didattica frontale – 14 Ore E Learning.

Al termine percorso didattico i partecipanti dovranno svolgere un periodo di progetto presso i propri Enti o Aziende, o uno stage formativo della durata di 240 ore da svolgersi presso gli Enti o Aziende convenzionate.
Terminato il periodo di progetto o stage formativo, ci sarà la prova di valutazione finale da svolgersi in presenza, che consisterà nella elaborazione personale e discussione di lavoro di tesi. Stage formativo o progetto, ed elaborazione tesi finale consentiranno il rilascio degli ultimi 3 crediti formativi del Master.

Note

Costo La partecipazione è subordinata al versamento di € .6000,00 totali. Per coloro che risultino, da idonea documentazione, essere in situazione di handicap con una invalidità riconosciuta pari o superiore al 66% è previsto l’esonero dal contributo di iscrizione e il pagamento di soli € 100,00 per l’intero corso. Gli aventi diritto devono presentare allo sportello della segreteria master, prima dell’immatricolazione, la documentazione che attesta la percentuale di invalidità. È prevista la possibilità di iscriversi a singoli moduli, con gli stessi requisiti d’accesso previsti per l’intero master ed una quota di iscrizione pari a € 150,00 per ogni CFU rilasciato dal modulo, da pagarsi in unica soluzione. Borse di studio e finanziamenti Il Consiglio del Corso potrà deliberare, motivatamente e in casi particolari, la concessione di benefici economici a titolo di copertura totale o parziale della quota di iscrizione. Su decisione del Consiglio del Corso, potranno essere riconosciute agevolazioni: fino al 40% di riduzione della quota d’iscrizione per i neolaureati che abbiano concluso la carriera nell’a.a di attivazione o riattivazione del Corso o in quello precedente; fino al 30% di riduzione della quota di iscrizione, a dipendenti di enti pubblici, nonché di enti privati, con i quali sussistano accordi di collaborazione con il CISPA, o qualora questi effettuino iscrizioni collettive, sulla base di apposite convenzioni.

Richiedi opinioni o scrivi la tua esperienza

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *