unisalento
MASTER IN PEDAGOGIA DELLA SALUTE – APPROCCIO SISTEMICO
Università del Salento
Città Lecce
Costo 1750 €
Durata 12 Mesi
Stage SI

L’Università del Salento, in collaborazione con l’Ordine dei Farmacisti della Provincia di Lecce, l’Università di Foggia e l’Università di Teramo, organizza il Master di II livello denominato “Pedagogia della Salute – Approccio Sistemico”.

Il Master, che nasce su iniziativa di un Comitato promotore, individuato nell’ambito del Gruppo di ricerca in Pedagogia della salute del Dipartimento di Scienze Pedagogiche, Psicologiche e Didattiche, aderente al DReAM (il Laboratorio Diffuso di Ricerca Interdisciplinare applicata alla Medicina dell’Università del Salento e dell’ASL di Lecce), è attivato presso il Dipartimento di Storia, Società e Studi sull’Uomo dell’Università del Salento.

Obiettivi
Il Master in Pedagogia della Salute si pone l’obiettivo di offrire le competenze a professionisti dell’ambito educativo, socioassistenziale, sociale, medico e sanitario per condurre interventi di pedagogia della salute, secondo un approccio medico integrato, volto alla prevenzione mediante comportamenti singoli e collettivi orientati a ridurre il rischio di malattia, nonché atti a promuovere attivamente la salute. L’intento del Master è di qualificare la professionalità nel mondo sanitario, medico ed educativo, migliorando così la cultura della salute, le competenze in ambito comunicativo e le conoscenze delle problematiche della cultura organizzativa presso istituzioni pubbliche e del privato sociale.
È altresì intenzione del Master favorire il consolidarsi epistemologico di una disciplina di recente costituzione: la Pedagogia della Salute. La Pedagogia della Salute intende favorire l’affermarsi di comportamenti attivamente perseguenti la promozione della salute, sulla base della convinzione dell’importanza che gli individui esercitino un maggiore controllo sulla propria salute, ricercando attivamente il ben-essere. L’approccio al quale il Master è ispirato scommette sulla medicina sistemico-regolatoria, ritiene pertanto indispensabile che si superi il riduzionismo che spesso ha caratterizzato (e ancora per taluni versi
caratterizza) gli interventi in campo medico e sanitario, attraverso l’assunzione del corpo come luogo di complessità.

Destinatari
Il Master è rivolto a persone in possesso di Laurea Magistrale in una delle seguenti classi. LM-6 (Biologia), LM-13 (Farmacia e Farmacia industriale), LM-41 (Medicina e Chirurgia), LM-50 (Programmazione e gestione dei servizi educativi), LM-57 (Scienze dell’educazione degli adulti e della formazione continua), LM-61 (Scienze della Nutrizione Umana), LM-67 (Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattate), LM-78 (Scienze Filosofiche), LM-85 (Scienze Umane e Pedagogiche), LM-87 (Servizio Sociale e politiche sociali), LM-88 (Sociologia e ricerca sociale), LM-93 (Teorie e metodologie dell’e-learning e della media education). Parimenti potranno considerarsi destinatari del Master i laureati dei Corsi di Laurea Specialistica equipollenti ai precedenti Corsi di Laurea Magistrale ovvero i laureati delle lauree di vecchio ordinamento equiparabili ai Corsi di Laurea Magistrale sopra nominati.
Il 10% dei posti, rapportato al numero massimo di partecipanti previsto dal precedente articolo, è riservato al personale tecnico-amministrativo dell’Università del Salento in possesso dei requisiti per l’iscrizione. Si ammetteranno studenti stranieri, aventi titolo, a norma del successivo art. 10, fino a n. 3 unità complessivamente. È ammessa l’iscrizione di persone straniere residenti in Italia con regolare permesso di soggiorno per motivi di lavoro. Ai fini dell’ammissione al Master la valutazione dei titoli conseguiti all’estero e della loro equipollenza è deciso dal Consiglio di Facoltà, su proposta del Consiglio del Master. Tale valutazione avverrà prima dello svolgimento dell’eventuale prova di ammissione, che dovrà essere regolarmente sostenuta, alla pari con gli altri candidati, anche dagli studenti stranieri.

Contenuti

  • MODULO 1. Fondamenti di comunicazione in ambito sanitario e per la promozione della salute
  • MODULO 2. Il Modello Sistemico
  • MODULO 3. I Fondamenti della Comunicazione sistemica fra biologia e società
  • MODULO 4. Il modello regolatorio nel funzionamento dei sistemi biologici e sociali
  • MODULO 5. Teoria e tecniche di intervento per la promozione della salute e
  • del benessere psico-fisico
  • SEMINARI SULLE SEGUENTI TEMATICHE: Le terapie complementari; l’approccio integrato alle malattie cardiovascolari; al cancro; alle malattie autoimmuni, dell’umore; medicina, società e politica
  • TIROCINIO FORMATIVO presso strutture ospedaliere e/o associazioni di pazienti
  • PROVA FINALE

È prevista una valutazione a chiusura di ogni modulo formativo mediante colloquio orale o prova scritta su traccia assegnata, consistente nella discussione di un caso di studio. A conclusione del percorso è prevista una valutazione sommativa di un project work su un argomento concordato con il direttore e i coordinatori didattici del Master. L’elaborato verrà discusso dinnanzi ad una Commissione d’esame, nominata dal Rettore, composta tra i membri del Consiglio del Master.

Note

Durata Il Master ha durata annuale, per un totale di 1500 ore, di cui il 20% riservato all’insegnamento e l’80% allo studio personale e all’esperienza guidata, per complessivi 60 CFU. Una parte delle attività didattiche (non superiore comunque al 40% del totale delle ore di lezione previste) potrà essere erogata in modalità on-line, attraverso una piattaforma e-learning messa a disposizione dal Centro Ulpia dell'Università del Salento, nel quadro della collaborazione con la Ripartizione Informatica dell'Università del Salento stabilita per le attività del Laboratorio di Tecnologia per la Comunicazione Educativa. Costo Il contributo di iscrizione è fissato in € 1.750,00. La copertura finanziaria dei costi del Master è assicurata dalle quote di frequenza degli allievi, anche eventualmente rivenienti dai voucher formativi finanziati, da eventuali finanziamenti pubblici e privati aggiuntivi, e comunque non procurerà alcun onere aggiuntivo per l’Ateneo. Al bilancio dell’Ateneo è riservato il 24% - al netto delle borse di studio – della quota di iscrizione; i 2/3 di tale somma sono destinati al fondo competenze accessorie del personale tecnico-amministrativo. Il restante 76% viene riscosso direttamente dal Dipartimento di Storia , Società e Studi sull’Uomo che ne assume la gestione amministrativo-contabile.

Richiedi opinioni o scrivi la tua esperienza

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *