logo-roma-tre
MASTER IN RESTAURO ARCHITETTONICO E CULTURA DEL PATRIMONIO
Università degli Studi "Roma Tre"
Città Roma
Costo 4500 €
Durata 12 Mesi
Stage SI

Presso la Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi Roma Tre è attivata la nuova edizione del Master di II livello in Restauro architettonico e cultura del patrimonio diretto dalla Prof. ssa Elisabetta Pallottino. Direttore Scientifico prof. Paolo Marconi.

Obiettivi
Il Master ha lo scopo di formare un architetto esperto nel recupero e nel restauro dell’architettura e dell’edilizia storica e capace di progettare in sintonia con i contesti urbani e ambientali, per restituire ai centri storici la loro peculiare bellezza.

Destinatari
Il Master in Restauro Architettonico e Cultura del Patrimonio è rivolto in via preferenziale a laureati in Architettura, Ingegneria edile, Lettere (o in corsi europei ed extraeuropei corrispondenti) e ai restauratori specializzati con diploma ISCR (o diplomi equivalenti).

Contenuti
Lezioni teoriche e metodologiche, in ambito storico, strutturale, tecnico e gestionale, preparano allo svolgimento di un progetto di restauro. Alcuni moduli, con esercitazioni pratiche, sono dedicati alla diagnostica strutturale, alle tipologie di consolidamento, alla diagnostica dei materiali e alle tecniche di restauro delle opere in legno, delle superfici architettoniche e degli apparati decorativi. Sono organizzati anche da imprese specializzate nel settore e forniscono le conoscenze necessarie a svolgere un’attività professionale in grado di coniugare la conoscenza dei materiali e delle tecniche di restauro di ogni specifica tipologia costruttiva con l’interpretazione della storia evolutiva e del significato dell’edificio nel suo insieme. Un modulo specifico è rivolto alla conoscenza degli strumenti e dei metodi utili alla costruzione dei GIS. La redazione del progetto, momento operativo fondamentale della didattica del Master è applicata ad una serie di casi di studio (centri storici o parti di essi) ed è istruita all’interno del Laboratorio di progettazione.
Nel corso delle settimane di didattica, esperti, operatori e funzionari delle numerose istituzioni pubbliche che da tempo collaborano con il Master, sono invitati a tenere conferenze pubbliche a organizzare sopralluoghi nei cantieri di loro competenza, a Roma e in diversi centri storici dell’Italia centrale.
Il Corso è svolto nella modalità didattica in presenza. Le attività didattiche del Master avranno inizio a gennaio e termineranno entro dicembre.

Il piano didattico del Master prevede le seguenti Attività Formative.

a1) Insegnamenti:

  • Storia del restauro archeologico e monumentale
  • Storia urbana
  • Rilievo dell’architettura
  • Storia delle tecniche costruttive I
  • Storia delle tecniche costruttive II
  • Diagnostica strutturale
  • Problemi statici del restauro e recupero strutturale e antisismico
  • Il restauro architettonico. L’applicazione delle tecniche tradizionali
  • Il restauro del legno
  • Conservazione dei materiali
  • Diagnostica dei materiali
  • Il restauro delle superfici architettoniche
  • Temi di restauro urbano in ambito europeo ed extraeuropeo
  • Il restauro dei monumenti in Europa e nel mondo
  • Restauro urbano I
  • Restauro urbano II
  • La tutela dei beni architettonici nel Lazio
  • La catalogazione dei beni architettonici in Italia
  • Il restauro dei beni archeologici nel Lazio
  • Il restauro dei beni archeologici a Roma
  • Il restauro dei beni architettonici nel Lazio
  • Il restauro dei beni architettonici a Roma
  • Il restauro di pittura, scultura, mosaico e ceramica

a2) Stage di sperimentazione operativa:

  • Conoscenza di attività istituzionali o private nell’ambito del restauro architettonico – Eventuale collaborazione a tali attività
  • Istituzioni partner o altre istituzioni italiane e straniere o enti privati, indicati di anno in anno dai docenti del Master o suggeriti dagli studenti nell’ambito dei territori di loro provenienza

a3) Altre Attività Formative integrative:

  • Laboratorio di Progettazione
  • Conferenze
  • Prova finale, che consiste nell’esame del progetto svolto durante il Laboratorio di progettazione

 

Note

Durata 12 mesi, da gennaio a dicembre. Stage È prevista l’attivazione di stages da svolgersi presso le istituzioni partner, presso altre istituzioni italiane o straniere, presso studi e imprese di restauro indicati dai docenti del Master o suggeriti dagli studenti nell’ambito dei territori di loro provenienza. Gli stages hanno una durata minima di 320 ore. Costo La tassa d’iscrizione all’intero Corso di Master è stabilita in Euro 4.500,00. Gli studenti con percentuale di invalidità uguale o superiore al 66% sono esonerati dal pagamento delle tasse del master e sono tenuti esclusivamente al pagamento dell’imposta di bollo e della tassa di diploma. A tal fine dovranno allegare alla domanda di immatricolazione un certificato di invalidità rilasciato dalla struttura sanitaria competente indicante la percentuale riconosciuta. Borse di studio e finanziamenti È prevista l’assegnazione di una borsa di studio di importo pari a Euro 4500.

2 opinioni su “MASTER IN RESTAURO ARCHITETTONICO E CULTURA DEL PATRIMONIO”

  1. Roberta Reggio scrive:

    vorrei avere opinioni sul Master in Restauro Architettonico e Cultura del Patrimonio

  2. Carlo Mastrosimone scrive:

    Desidererei avere delle opinioni su questo Master da chi lo ha frequentato, per capirne la validità e le opportunità concrete che offre

Richiedi opinioni o scrivi la tua esperienza

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *