logo-lum
MASTER MASGOP IN MANAGEMENT DELLA SICUREZZA E GOVERNANCE PUBBLICA
LUM School of Management
Città Casamassima (Bari)
Costo 2900 €
Durata 12 Mesi
Stage SI

Il tema dell’innovazione della Pubblica amministrazione italiana richiede oggi, dopo anni di dibattito e di riflessione, la codifica di nuovi modelli organizzativi e gestionali e di un profilo di dipendente pubblico diverso dal passato.

Questa necessità è anche conseguente alle nuove esperienze che sono maturate in Europa e nel nostro Paese, esperienze che vedono l’evoluzione del ruolo delle Pubbliche Amministrazioni verso modelli di governo e d’azione meglio in grado di perseguire, al contempo, i requisiti dell’efficacia e dell’efficienza aziendale.
Inoltre, l’enfasi posta sulla dimensione locale e sulle dinamiche di sviluppo sostenibile spinge i confini delle attività di analisi e di progettazione delle attività e di formazione dei dipendenti pubblici, verso un maggior livello d’integrazione con gli attori sociali privati e con gli altri soggetti pubblici per ricercare condizioni di equilibrio evolute.
Le nuove esigenze possono dunque essere così definite:

  • aumentare il livello di trasparenza e la qualità degli scambi tra gli attori;
  • aumentare il livello di coinvolgimento e partecipazione comunitaria delle organizzazioni e dei cittadini;
  • aumentare il livello quali-quantitativo delle risposte ai bisogni della comunità a parità di risorse disponibili, oppure mantenere costante il livello di tali risposte in presenza di una contrazione delle risorse disponibili;
  • aumentare la capacità di pianificazione strategica di lungo periodo degli attori pubblici;
  • riconoscere e codificare il contributo al governo del sistema da parte degli attori privati;
  • aumentare la predisposizione e la capacità dei soggetti di lavorare in modo integrato e duraturo;
  • attivare tutte le risorse comunitarie verso obiettivi condivisi.

I docenti del Master provengono dalla LUM School of Management e da altre prestigiose Università nazionali. A essi si affiancano consulenti, professionisti e manager pubblici accreditati nel settore e portatori di conoscenze ed esperienze innovative e altamente specialistiche.

Obiettivi
Il percorso ha come obiettivo quella di formare e specializzare professionisti in grado di:

  • comprendere le opportunità e le connesse strategie che derivano dai cambiamenti sociali, culturali, legislativi ed economici
  • utilizzare logiche, tecniche e strumenti di organizzazione, di gestione, di controllo interno e di valutazione della performance aziendale
  • trasmettere tecniche di acquisizione del territorio
  • gestire processi di comunicazione per la sicurezza
  • effettuare riorganizzazioni progettuali in termini di sicurezza
  • definire e mettere in pratica un sistema di governo della sicurezza delle infrastrutture basato su un processo di analisi e gestione dei rischi che integri soluzioni organizzative, procedurali e tecnologiche
  • interfacciarsi con i fornitori di tecnologie e sistemi per la sicurezza e/o i diversi end-user al fine di comprendere le caratteristiche e le potenzialità dell’offerta/richiesta di sicurezza
  • avere una visione d’insieme delle principali tecnologie esistenti nell’ambito del security e del crisis management.

Destinatari
Il Master Management della Sicurezza e Governance Pubblica – MASGOP è rivolto a figure professionali che vogliono specializzarsi nella normativa e nelle tecniche per garantire la sicurezza e la privacy aziendale e territoriale, ed essere quindi un soggetto di riferimento in grado di operare in modo trasversale, fornendo rilevanti capacità di supporto, di comunicazione verso i terzi e di normalizzazione delle relazioni e delle condizioni.

Contenuti
Il Master MASGOP in Management della Sicurezza e Governance Pubblica, con una parte di didattica in distance, si compone di 8 moduli formativi, i cui contenuti sono così riassumibili.

La Pubblica Amministrazione

  • La governance territoriale
  • Le riforme della Pubblica Amministrazione
  • La riforma Brunetta
  • Le nuove sfide della pianificazione europea 2014-2020

Il governo delle Amministrazioni Pubbliche

  • Il processo decisionale nella PA
  • Analisi delle decisioni pubbliche
  • La pianificazione strategica nella PA
  • Procedimento e agire amministrativo

La comunicazione pubblica

  • La comunicazione pubblica: logiche e finalità
  • Gli strumenti della comunicazione pubblica
  • La comunicazione organizzativa
  • Privacy: le norme, gli strumenti
  • Diffusione e monitoraggio delle informazioni: gli adempimenti e le responsabilità

La gestione dei servizi e delle attività

  • Il project management nella PA
  • Il Total Quality Management nella PA
  • Valutare la qualità dei servizi
  • Le nuove frontiere dei servizi on-line
  • Elementi di change management

Elementi di diritto amministrativo

  • Il diritto degli appalti pubblici e le sue fonti normative
  • La programmazione e l’indizione della gara
  • La commissione di gara ed il Rup
  • La gestione dei fornitori di tecnologie e sistemi per la sicurezza
  • L’E-procurement pubblico

I nuovi modelli organizzativi e la gestione delle risorse umane

  • La lean organisation nella PA
  • Formare, gestire, motivare e sviluppare le persone
  • Comunicazione interpersonale eteam leadership
  • Contrattualistica e diritto del lavoro

Finanza pubblica e strumenti di controllo interno

  • Lo stato della finanza pubblica
  • Strumenti di gestione finanziaria innovativa
  • Il bilancio pubblico
  • Il controllo interno di gestione
  • Valutare le performance e gli impatti

La “security” nel XXI secolo: oggetto ed ambiti applicativi

  • Gestione strategica ed operativa (persone, cose, beni immateriali e materiali, infrastrutture e territorio)
  • Security dei settori pubblico e privato (in particolare: security aziendale)
  • Motivazioni, obiettivi, tecnicalità e tecniche (prevenzione, protezione e difesa delle informazioni e dell’ICT. Difesa dall’information warfare e dall’information domination)
  • Esame e soluzione di problemi in ambito nazionale e/o transnazionale
  • Elementi di intelligence e di analisi per la security

Al termine del Master e a seguito della valutazione dell’elaborato finale si consegue il titolo di Diploma di Master universitario di primo livello in “Management della sicurezza e governance pubblica” con l’ottenimento di 60 crediti formativi (CFU).
Per l’ottenimento dei crediti formativi tutti i partecipanti al Master dovranno superare le verifiche intermedie e discutere la tesi finale (project work).

Note

Durata La durata del Master, che sarà erogato in modalità frontale a Roma e parzialmente in distance learning, è di 12 mesi per un totale di 1500 ore complessive (lezioni, studio individuale, verifiche intermedie online, ricerche, elaborato finale, assistenza, tutoraggio). La frequenza è obbligatoria nella misura di almeno il 70% delle ore di lezione.

Stage Il Master di primo livello comprende un tirocinio formativo obbligatorio di almeno 500 ore, da svolgersi presso amministrazioni pubbliche. Il tirocinio formativo potrà essere svolto presso le strutture con le quali l’Università ha o attiverà nuove convenzioni. L’Università potrà anche attivare nuove convenzioni con le strutture presso le quali il corsista risulta essere dipendente. Nel caso in cui il tirocinio venga svolto durante l’orario di lavoro, l’Università non richiede una convenzione. Lo studente dovrà prevedere una semplice autorizzazione per lo svolgimento del tirocinio all’organizzazione ospitante.

Costo La quota d’iscrizione al Master in “Management della sicurezza e governance pubblica” è di € 2.900. La quota d’iscrizione al Master per i dipendenti delle Amministrazioni Pubbliche convenzionate è di € 1.400. L'art.15, comma 1, lettera e) del TUIR prevede una detrazione d’imposta del 19% della spesa sostenuta e documentata. Con la recente Risoluzione del 17-2-2010, n.11/E, l'Agenzia delle entrate ha precisato che la detrazione è applicabile anche in relazione alle spese sostenute per la frequenza di Master che per durata e struttura dell'insegnamento siano assimilabili a corsi universitari o di specializzazione e sempre che siano gestiti da istituti universitari, pubblici o privati (Circolare 19.05.2000, n. 101/E paragrafo 8.2).

Richiedi opinioni o scrivi la tua esperienza

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *