logo-torvergata
MASTER IN POLITICHE DI SVILUPPO E COESIONE E VALUTAZIONE DEGLI INVESTIMENTI PUBBLICI
Università degli Studi di Roma "Tor Vergata"
Città Roma
Costo 5000 €
Durata 12 Mesi
Stage SI

Il Master in Politiche di sviluppo e coesione e valutazione degli investimenti pubblici istituito dall’Università degli studi di Roma “Tor Vergata” in convezione con l’Università degli studi di Roma “La Sapienza” e l’Università degli studi di Roma “Roma Tre”, che allo scopo si sono costituiti in consorzio, il Master interuniversitario di II livello in “Politiche di Sviluppo e Coesione e Valutazione degli Investimenti Pubblici”.

Il master ha sede presso il Dipartimento di Studi Economico Finanziari e Metodi Quantitativi (SEFeMEQ), Facoltà di Economia dell’Università di Roma “Tor Vergata” e si colloca nell’ambito del progetto NUVAL, promosso dal Dipartimento per le Politiche di Sviluppo e Coesione del Ministero dello Sviluppo Economico (DPS).

Obiettivi
Il Master si propone di realizzare un percorso formativo finalizzato alla creazione di un profilo professionale di Esperto in politiche di sviluppo e coesione ed in valutazione degli investimenti pubblici. Il percorso formativo punta a rispondere in modo adeguato alle esigenze di una collocazione di livello elevato nel processo lavorativo, con responsabilità nella gestione, a vari livelli, della valutazione quali-quantitativa di fenomeni complessi, in ambito macro e/o microeconomico e finanziario relativamente a leggi di spesa, politiche, piani, programmi e progetti della Pubblica Amministrazione. Alla luce del Quadro Strategico Nazionale 2007 – 2013 (e delle attività del DPS) la struttura operativa del Master punta a creare competenze tecniche e gestionali per la programmazione e la valorizzazione delle risorse umane ed ambientali intese in senso lato.

Destinatari

  • Laureati interessati all’acquisizione di metodologie e criteri di valutazione da applicare nella gestione di politiche di sviluppo e nell’analisi di fattibilità tecnica, economica, amministrativa e ambientale di investimenti pubblici;
  • Dipendenti delle Amministrazioni pubbliche sia centrali sia territoriali, nonché i dipendenti di enti di ricerca e consulenza, anche privati, purché in possesso di requisiti di ammissione.

Sbocchi occupazionali
Le figure professionali cui il Master intende dare il suo contributo formativo sono le seguenti:

  1. esperti di valutazione e management degli investimenti pubblici all’interno di Amministrazioni pubbliche, centrali e periferiche, enti di spesa, agenzie di sviluppo, etc;
  2. esperti di valutazione e management che operano nell’ambito di società private di consulenza ed assistenza alle amministrazioni pubbliche;
  3. esperti di valutazione di leggi di spesa, piani, programmi, oggetto di investimento, in particolare in attuazione della vigente normativa sulla valutazione per gli investimenti pubblici e per gli studi di fattibilità;
  4. esperti di monitoraggio, sia nella fase di progettazione delle politiche pubbliche di spesa, sia in quella di gestione degli specifici provvedimenti attuativi.

Le figure professionali che completeranno i percorsi formativi proposti si troveranno nella condizione di rispondere in modo adeguato alle esigenze di una collocazione di livello elevato nel processo lavorativo, con responsabilità nella gestione, a vari livelli, della valutazione quali-quantitativa di fenomeni complessi, in ambito macro e/o microeconomico e finanziario, relativamente a leggi di spesa, politiche, piani, programmi e progetti della Pubblica Amministrazione.

Contenuti
La prima fase ha per obiettivo la realizzazione di un background culturale comune – per i corsisti di diversa formazione universitaria – sulle aree fondamentali (quantitativa, economico-finanziaria e istituzionale).
Al termine di questa prima parte è prevista una verifica.

Area Quantitativa

  • Elementi di Matematica per l’Economia
  • Elementi di Statistica e calcolo delle probabilità
  • Informatica di base e Introduzione alle basi dati
  • Elementi di contabilità nazionale

Area Economica

  • Elementi essenziali di Micro e Macroeconomia
  • Fondamenti di Politica Economica e Economia Pubblica
  • Fondamenti di Economia Aziendale

Area Istituzionale

  • Fondamenti di Diritto dell’Economia
  • Fondamenti di Diritto Amministrativo

La seconda fase, orientata al problem solving, si fonderà sulla presentazione delle tecniche a partire da specifici problemi. Questa fase, strettamente integrata con attività seminariali e di discussione di casi di studio, affronterà temi quali: teoria della spesa pubblica e public choice, metodi della regolazione economica, nuove forme giuridiche dei contratti pubblici, esperienze di project financing, applicazioni dell’analisi costi-benefici, nuovi strumenti della politica comunitaria, valutazioni di impatto ambientale.
Anche al termine della seconda fase è prevista una verifica della preparazione conseguita.

Area Generale

  • Quadro delle tecniche di stima della domanda e dei bisogni – Analisi delle serie storiche
  • Tecniche per le decisioni in condizioni di incertezza

Area Policy

  • La politica di sviluppo e coesione dell’Unione Europea
  • Programmazione, valutazione e controllo dei programmi cofinanziati dall’ UE
  • Strumenti di incentivazione per l’attuazione delle politiche settoriali
  • Analisi e valutazione delle politiche territoriali
  • Programmazione strategica delle aziende e delle amministrazioni pubbliche

Area Valutazione

  • Tecniche per la valutazione economica degli investimenti pubblici
  • Tecniche per la valutazione finanziaria degli investimenti
  • Valutazione dell’impatto dei programmi, piani e progetti sull’ambiente
  • Analisi multicriteria di di selezione dei progetti
  • Tecniche per il project financing.

Note

Durata Il Master è a tutti gli effetti un Master universitario conforme alla vigente normativa: durata un anno accademico, 1500 ore complessive di impegno per i corsisti, 60 Crediti Formativi Universitari. La strategia di formazione del Master è orientata al problem solving e prevede, per la didattica frontale, una frequenza obbligatoria di 5 ore giornaliere per 4 giorni alla settimana(dal lunedì al giovedì). Assenze per oltre il 30% delle ore di didattica frontale comporteranno l’impossibilità di conseguire il titolo rilasciato dal Consorzio delle tre Università. Stage La terza fase prevede due distinte modalità di attuazione: svolgimento di uno stage presso un’Amministrazione o un ente pubblico o privato, allo scopo di applicare le metodologie acquisite durante il lavoro in aula; oppure svolgimento di un lavoro interattivo, riguardante lo sviluppo di specifiche attività presso le strutture in cui sono inseriti i corsisti (questa fattispecie è pertanto riservata a coloro che hanno un rapporto di lavoro in atto), secondo la tecnica del training on the job. Costo 5.000 euro. Per coloro che risultino, da idonea documentazione (da presentare allo sportello della Segreteria dei Master universitari e Corsi di perfezionamento), essere in situazione di handicap con una invalidità riconosciuta pari o superiore al 66% è previsto l’esonero dal contributo di iscrizione e il pagamento di soli 100 € per l’intero corso.

Richiedi opinioni o scrivi la tua esperienza

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *