MASTER IN DIAGNOSI E TERAPIA CHIRURGICA DELLE CARDIOPATIE CONGENITE IN ETÀ PEDIATRICA E NELL’ADULTO
Università degli Studi di Padova
Città Padova
Costo 2524,50 €
Durata 12 Mesi
Stage NO

Il Master in Diagnosi e terapia chirurgica delle cardiopatie congenite in età pediatrica e nell’adulto è un master di I livello erogato nelle lingue italiano/inglese, di durata annuale, promosso dal Dipartimento di Scienze Cardiologiche, Toraciche e Vascolari dell’Università degli Studi di Padova.

Il Master ha tre indirizzi:

  1. medico
  2. infermieristico e per tecnici di fisiopatologia cardiocircolatoria
  3. ingegneristico biomedico

Obiettivi
Approfondimento di conoscenze nell’ambito chirurgico e della gestione delle cardiopatie congenite nel bambino e nell’adulto, nonché delle basi anatomiche e fisiopatologiche delle cardiopatie congenite. In particolare, il Master consente l’acquisizione di una formazione professionale in: anatomia e fisiopatologia delle cardiopatie congenite; nella correzione delle cardiopatie in età neonatale; nuove tecniche mini-invasive e approcci ibridi; nei principi di fisiopatologia cardiocircolatoria e tecniche di perfusione; nell’impiego di nuovi tessuti di bioingegneria e di nuove metodiche e sostituti valvolari cardiaci e vascolari per la chirurgia intracardiaca; nel campo delle assistenze meccaniche al circolo in età pediatrica; nella diagnostica strumentale e gestione clinica pre, intra e postoperatoria delle cardiopatie congenite neonatali e dell’adulto; nell’acquisizione competenze sull’importanza della raccolta dati e di un database per la gestione clinica e le strategie di miglioramento del risultato.

Sbocchi occupazionali

  1. Indirizzo medico: contribuisce alla formazione tecnica e scientifica di figure professionali mediche quali i cardiochirurghi pediatrici, ma anche i cardiologi, anestesisti, pediatri e neonatologi.
  2. Indirizzo infermieristico e per tecnici di fisiopatologia cardiocircolatoria: contribuisce alla formazione tecnica e scientifica di figure professionali quale la figura dell’infermiere implicato nel trattamento dei pazienti con cardiopatia congenita sia nel pre che nel postoperatorio e del tecnico perfusionista pediatrico.
  3. Indirizzo ingegneristico biomedico: contribuisce alla formazione tecnica e scientifica di figure professionali quali biologi e bioingegneri, incaricati della progettazione di nuovi dispositivi biomedici e di biomateriali.

Richiedi opinioni o scrivi la tua esperienza

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *