MASTER IN DIRITTO E MANAGEMENT DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE
TSM Trentino School of Management
Città Trento
Costo 5000 €
Durata 24 Mesi
Stage SI

Il Master di II livello in Diritto e Management delle Amministrazioni Pubbliche affronta le principali tematiche inerenti l’amministrazione e la gestione delle amministrazioni pubbliche alla luce di contesti ambientali esterni e di contesti organizzativi interni sempre più dinamici e complessi. Il progetto formativo muove dalla consapevolezza che esercitare il ruolo del dirigente pubblico nelle moderne amministrazioni richiede un’efficace integrazione delle competenze aziendali, giuridiche e di management pubblico.
Le opposte spinte che, da un lato, portano le amministrazioni a focalizzare le proprie energie sullo sviluppo delle comunità locali e, dall’altro, le orientano verso una sempre più rilevante dimensione internazionale, richiedono un adeguato livello di conoscenze concettuali, ma anche concrete abilità di direzione che il Master mira a fornire ai propri partecipanti.

Obiettivi
Gli obiettivi formativi specifici del Master in Diritto e Management delle Amministrazioni Pubbliche sono i seguenti:

  • fornire ed integrare le conoscenze e le competenze giuridiche e di management necessarie per operare a livello dirigenziale nelle attuali pubbliche amministrazioni;
  • rendere evidenti le possibili linee evolutive della pubblica amministrazione, al fine di conseguire efficienza ed efficacia in una società più competitiva, globalizzata ed ispirata al principio di sussidiarietà;
  • fare concrete esperienze di gestione di progetti complessi nelle pubbliche amministrazioni italiane ed europee;
  • favorire, grazie all’interscambio culturale e di esperienze con docenti e testimoni qualificati, la comprensione delle principali dinamiche di funzionamento delle amministrazioni pubbliche;
  • evidenziare lo spazio di azione del manager pubblico nelle amministrazioni pubbliche del ventunesimo secolo.

Destinatari
Il Master si rivolge ad un massimo di 25 partecipanti:

  • titolari di laurea specialistica conseguita ai sensi del D.M. 509/99 nelle classi elencate nel bando di ammissione;
  • titolari di laurea magistrale conseguita ai sensi del D.M. 270/04 nelle classi elencate nel bando di ammissione;
  • titolari di laurea conseguita secondo gli ordinamenti previgenti il D.M. 509/99 corrispondente alle classi di laurea sotto elencate secondo quanto previsto dalla normativa vigente (Decreto 05 maggio 2004 – Ministero dell’Istruzione dell’Università e della ricerca); solo a titolo esemplificativo se ne citano alcune: lauree in economia, giurisprudenza, sociologia, ingegneria e scienze politiche;
  • in possesso di titolo di studio conseguito all’estero equiparabile per durata e contenuto al titolo accademico italiano richiesto per l’accesso al corso prescelto e che sia riconosciuto idoneo dal Consiglio Direttivo, in base alla normativa vigente, ai soli fini della partecipazione alla selezione e dell’iscrizione al corso;
  • dipendenti di amministrazioni pubbliche in possesso di qualsiasi tipologia di laurea (titolo italiano) che abbiano maturato almeno 3 anni di anzianità nel ruolo di funzionario nella pubblica amministrazione.

Sbocchi occupazionali
I partecipanti svilupperanno competenze per:

  • operare in maniera efficace nella gestione delle moderne amministrazioni pubbliche;
  • interpretare gli eventuali elementi di crisi della pubblica amministrazione e riconoscere le tendenze verso cui indirizzare la produzione dei servizi e gli interventi in favore di famiglie ed aziende, anche in chiave europea;
  • individuare e valutare le possibili modalità di finanziamento dell’intervento pubblico, con riferimento alla fiscalità propria degli enti, alle tariffe, ai trasferimenti di altri livelli di governo, al ricorso al debito, alle politiche dell’unione europea, al coinvolgimento dei privati e alle sponsorizzazioni;
  • gestire progetti di innovazione e di cambiamento nell’ambito delle amministrazioni pubbliche;
  • utilizzare in maniera appropriata gli strumenti di management pubblico, applicando al contempo con piena consapevolezza le regole giuridiche previste per lo svolgimento dei procedimenti amministrativi;
  • progettare adeguati strumenti di controllo e di rendicontazione delle attività pubbliche;
  • gestire le relazioni con gli utenti e progettare sistemi di qualità;
  • utilizzare le tecnologie dell’informazione e della comunicazione per migliorare le relazioni con gli utenti dei servizi pubblici e con l’insieme degli stakeholder delle amministrazioni pubbliche;
  • valutare progetti e programmi di sviluppo locale.

Le competenze sviluppate sono spendibili all’interno:

  • di amministrazioni pubbliche nazionali, regionali e locali come futuro manager pubblico responsabile:
  • della gestione di risorse e del raggiungimento di specifici risultati nell’esercizio delle diverse aree di attività e nelle diverse funzioni che le caratterizzano;
  • di aree di staff quali il personale, gli affari generali e legali, il bilancio, la pianificazione strategica e lo sviluppo locale, etc.;
  • di progetti speciali, di cambiamento organizzativo e di introduzione di innovazione;
  • di organismi pubblici sovranazionali (Comunità Europea, Parlamento Europeo, etc.);
  • di società di consulenza operanti per la pubblica amministrazione;
  • di attività di consulenza free lance per la pubblica amministrazione.

 

Contenuti
Il Master vuole caratterizzarsi per l’elevato livello di attenzione rivolto ad ogni singolo partecipante e per la valorizzazione dei processi di apprendimento e del rapporto docente-partecipante.
Tale impostazione didattica si traduce nell’utilizzo di una vasta gamma di attività che consente di acquisire un metodo di lavoro focalizzato sui problemi e sulla ricerca di soluzioni concretamente praticabili e di sviluppare attitudini utili all’esercizio del futuro ruolo di dirigente pubblico.
Le attività formative previste sono:

 

  • lezioni in aula
  • didattica non frontale
  • confronti con esperti del settore
  • lavori di gruppo
  • testimonianze
  • case stories
  • simulazioni guidate
  • role playing
  • stage
  • project work


Note

Durata 2 anni, da gennaio a marzo dell'anno successivo. Le ore complessive (1500) sono così articolate:

  • 370 ore d’aula
  • 680 ore di studio individuale
  • 50 ore di didattica non frontale
  • 480 ore di stage
Le lezioni si terranno il venerdì tutto il giorno e il sabato mattina, per un totale di 15 ore settimanali. Per i dipendenti delle pubbliche amministrazioni è prevista, al fine di agevolare la partecipazione al Master, la possibilità di svolgere lo stage all’interno della struttura di appartenenza. Stage Durante la fase d’aula vengono esaminati il background e le motivazioni del partecipante al Master e vengono ascoltate le sue aspettative per definire un progetto di sviluppo professionale da realizzare nelle istituzioni di stage o nell’ente dove già lavora. Verificando la disponibilità e le necessità di enti di comprovata affidabilità, la Direzione di tsm elabora un progetto, in condivisione con ciascun partecipante e l’istituzione coinvolta, che verrà realizzato nel corso dell’internship. Durante lo stage, il team del Master supervisiona e sostiene metodologicamente il lavoro, affidando un tutor accademico (docente universitario) ad ogni partecipante. Al termine dello stage, ogni partecipante presenterà alla Commissione del Master un project work realizzato sulla base dell’esperienza svolta, nel quale verranno evidenziati i diversi aspetti professionali e personali che l’hanno caratterizzata. Borse di studio e finanziamento Potranno essere messe a disposizione alcune agevolazioni in termini di borse di studio e premi di studio la cui assegnazione avverrà sulla base di criteri di reddito/patrimonio (certificazione ISEE) e/o di criteri di merito (risultati delle selezioni). Si prevede che le borse di studio saranno pari alla quota di iscrizione e saranno finanziate dall’INPS Gestione Ex Inpdap. La messa a disposizione di tali borse è subordinata al Bando nazionale INPS Gestione Ex Inpdap di prossima pubblicazione, a seguito della quale sarà data tempestiva comunicazione sul sito del Master. Contattare la Segreteria del Master per maggiori informazioni in merito ai criteri per la presentazione delle domande e per la successiva assegnazione. tsm offre la possibilità agli allievi iscritti al Master di richiedere prestiti d’onore presso istituti di credito convenzionati. Tale possibilità è riservata a tutti gli ammessi residenti in Regione, compresi gli assegnatari di una borsa di studio, che risultino regolarmente iscritti al corso.

Richiedi opinioni o scrivi la tua esperienza (Disclaimer: Opinioni Master declina qualsiasi responsabilità per le dichiarazioni rilasciate)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *