MASTER MEC IN IDEAZIONE E PROGETTAZIONE DI EVENTI CULTURALI
Università Cattolica del Sacro Cuore
Città Milano
Costo 7000 €
Durata 12 Mesi
Stage SI

Il Master MEC – Ideazione e progettazione di eventi culturali – arte, cinema, spettacolo – nasce per iniziativa della Facoltà di Lettere e Filosofia e nel quadro delle attività dell’Alta Scuola in Media Comunicazione e Spettacolo.
Il MEC forma professionisti della progettazione e gestione di eventi culturali e sociali nei linguaggi del teatro, della danza, della musica, del cinema, della performance e delle arti visive, con particolare attenzione alla ricerca artistica contemporanea e all’intervento culturale in contesti urbani.
Il MEC affronta l’intero percorso ideativo e gestionale della creazione e organizzazione di eventi, con sguardi a 360 gradi di ampia visione storico-culturale e approfondimenti tecnico-professionali nell’universo degli eventi e dei progetti culturali contemporanei: dai festival, alle mostre, alle stagioni, a progetti speciali ed eventi complessi tra spettacolo, musica, cinema e arti visive.
I diplomati del master potranno svolgere attività come project manager di eventi culturali per enti pubblici, aziende private, fondazioni e associazioni no profit oppure consulenti indipendenti per l’ideazione, gestione e comunicazione di eventi; come responsabili di strategie di comunicazione o di fundraising e ottimizzazione del budget per la produzione di eventi.
Il Master MEC è diretto dal prof. Claudio Bernardi, la codirezione è affidata al prof. Paolo Dalla Sega, docente di Ideazione degli eventi culturali presso l’Università Cattolica e curatore di numerosi avvenimenti culturali in Italia e all’estero; autore, con Lucio Argano, de “Gli eventi culturali ” (Franco Angeli, 2005) e “Nuove organizzazioni culturali (Franco Angeli, 2009).

Destinatari
La proposta del MEC è formulata per un target di laureati italiani e stranieri, interessati a sviluppare un know-how specifico nell’ideazione, gestione e comunicazione di eventi culturali, attraverso confronti continui e ravvicinati con docenti universitari e testimoni del mondo professionale.
Questo knowhow copre il ciclo di vita completo di un evento: dal concept alla direzione di produzione, dal coordinamento realizzativo al marketing, fino alla comunicazione.
La conoscenza delle lingue, eventuali esperienze professionali o stage nel settore e precedenti studi della materia sono considerati requisiti privilegiati. Le iscrizioni vanno inviate entro ottobre.

Sbocchi occupazionali
Il MEC – Master Eventi Culturali forma professionisti della progettazione e gestione di eventi culturali e sociali nei linguaggi del teatro, della danza, della musica, del cinema, della performance e delle arti visive, con particolare attenzione alla ricerca artistica contemporanea e all’intervento culturale nei contesti urbani.
Il MEC affronta l’intero percorso ideativo e gestionale della creazione e organizzazione di eventi, con sguardi a 360 gradi di ampia visione storico-culturale e approfondimenti tecnico-professionali nell’universo degli eventi e dei progetti culturali contemporanei: dai festival, alle mostre, alle stagioni, a progetti speciali ed eventi complessi tra spettacolo, musica, cinema e arti visive.
Il Master offre inoltre formazione specialistica in corporate communication per il settore pubblico e privato attraverso eventi di comunicazione e marketing.
Il Master in Ideazione e Progettazione di Eventi Culturali, corso annuale che dà diritto a 60 crediti universitari, approfondisce tutti i temi fondamentali, pratici e teorici, della progettazione, gestione e comunicazione di eventi culturali.
Il MEC offre la formazione indispensabile per sbocchi professionali quali:

  • project manager di eventi culturali per enti pubblici, aziende private, fondazioni e associazioni no profit;
  • consulente indipendente per l’ideazione, gestione e comunicazione di eventi (ufficio stampa e relazioni esterne);
  • operatore e mediatore culturale per diversi soggetti sociali, collettività e territorio;
  • responsabile di strategie di comunicazione attraverso progetti culturali;
  • responsabile del fundraising e dell’ottimizzazione del budget per la produzione di eventi.

Contenuti
Le ore di formazione complessive previste dal MEC sono 1.500: 400 di corsi, seminari, workshop e incontri con i professionisti, 350 di stage esterni e 750 di studio individuale.

Le Visite
Nel corso delle attività d’aula (novembre – maggio) si svolgeranno visite ai principali luoghi ed eventi culturali di Milano (e non solo): spettacoli di teatro e danza, concerti e performance, mostre d’arte e installazioni multimediali, proiezioni e rassegne cinematografiche.
Saranno vere e proprie viste guidate, per incontrare gli operatori delle strutture ospiti e approfondire aspetti e questioni concrete delle rispettive attività.
Nelle ultime edizioni il MEC ha visitato: Piccolo Teatro, Teatro alla Scala, La Triennale, Hangar Bicocca, Teatro Franco Parenti, Teatro I, Palazzo Reale, Museo del 900, Galleria Lia Rumma, Palazzo Litta, DOCVA Via Farini/Care of, Fondazione Prada, Fondazione Trussardi.

Esami e prova finale
Ogni corso del Master comporta un esame con giudizio espresso in trentesimi; i crediti formativi maturati, per ciascun corso, potranno essere riconosciuti a chi intendesse successivamente iscriversi a un corso di Laurea Magistrale congruente.

Titolo
Gli studenti che avranno portato a termine il percorso previsto dal piano di studi e superato la prova finale, otterranno il titolo universitario di Master in ideazione e progettazione di eventi culturali – MEC e 60 crediti formativi universitari (cfu).

Stage
Parte integrante del percorso formativo proposto dal MEC sono gli stage di 350 ore presso imprese ed enti dove gli studenti potranno vivere le diverse fasi di ideazione, gestione e comunicazione di un evento culturale.
La scelta dello stage per ciascun partecipante al Master sarà valutata in base al profilo formativo individuale e ai progetti in atto presso le aziende e gli enti che offrono la propria disponibilità.

Corsi universitari

  • Ideazione degli eventi culturali L-ART/05 5 CFU
  • Storia del teatro e dello spettacolo: percorsi del Novecento L-ART/05 3 CFU
  • Storia e critica del cinema e dei media: mappe dell’immaginario L-ART/06 3 CFU
  • Storia e critica della musica: suoni e visioni del nostro tempo L-ART/07 3 CFU
  • Storia dell’arte contemporanea: opere e biografie L-ART/04 3 CFU
  • Marketing degli eventi culturali SECS-P/07 5 CFU
  • Legislazione delle attività culturali e dello spettacolo IUS/05 5 CFU
  • Progettazione e organizzazione degli eventi culturali – Prova finale SPS/08 5 CFU + 5 CFU

Seminari/Approfondimenti 4 CFU totali

  • Mappa delle professioni culturali
  • Atlante dei principali eventi culturali nazionali e internazionali
  • Il curatore d’arte
  • Scenari di città: interventi artistici in contesti urbani
  • Progetti di turismo culturale
  • Comunicazione d’impresa (brand, corporate, new marketing)
  • Bandi nazionali e internazionali per arte, cultura e spettacolo
  • Nuove forme di finanziamento per la cultura: il crowd funding
  • Amministrazione dello spettacolo dal vivo: nuove normative

Workshop 4 CFU totali

  • Team building
  • Tecniche di produzione degli eventi culturali (arte, cinema, spettacolo)
  • Ufficio stampa
  • Pianificazione economica (budget e finanziamenti)
  • Tecniche di sponsoring e fundraising
  • Strumenti giuridici per la cultura e lo spettacolo
  • Tecniche di promozione degli eventi
  • Tecniche di marketing e valorizzazione territoriale
  • Tecniche di redazione e presentazione di progetti culturali.

Note

Durata  12 mesi. Frequenza: part time (dal lunedì al venerdì dalle 14.30 alle 19.30). Le lezioni del MEC - Master Eventi Culturali inizieranno a partire da novembre e si concluderanno entro maggio. È richiesta la frequenza di almeno il 75% delle ore di insegnamento d’aula. Stage Il percorso prevede un periodo di stage di circa 350 ore finalizzato all'inserimento formativo del corsista nel contesto reale dell'ideazione, gestione e comunicazione di eventi culturali presso istituzioni e aziende convenzionate che hanno maturato una consolidata collaborazione con il master. Borse di studio e finanziamenti A giudizio insindacabile della Direzione del Master potranno essere assegnate borse di studio, in presenza di casi di particolare merito e/o necessità, a riduzione delle tasse universitarie, nonché a supporto delle attività di stage. Chi intende concorrere alle borse di studio a riduzione delle tasse universitarie, deve iscriversi alla selezione e presentare entro il 30 luglio 2012, una domanda in carta semplice e l’ultima copia del modulo Isee, indicatore di stato economico equivalente, debitamente compilato. Le eventuali borse di studio a sostegno delle attività di stage, non cumulabili alle precedenti, verranno assegnate dalla Direzione del Master in base a una graduatoria di merito compilata al termine delle attività d’aula e degli esami di profitto.

4 opinioni su “MASTER MEC IN IDEAZIONE E PROGETTAZIONE DI EVENTI CULTURALI”

  1. michela ha detto:

    Salve,
    vorrei sapere qualche informazione su questo master da parte di qualcuno che lo ha già frequentato. Serietà, sbocchi professionali, stage, insomma un quadro generale.
    Grazie

  2. Alessandro ha detto:

    Con riferimento alla domanda inerente a Master Mec in Ideazione e Progettazione di Eventi Culturali.
    Buongiorno, in riferimento alla domanda di Michela mi permetto di riportare il mio personale e soggettivo punto di vista in merito.
    Sono ex allievo del master mec, diplomato con pieni voti anni fa, non mi fu permesso di seguire lo stage di fine corso. Mi risposero solo che poteva capitare e che non dipendeva di certo dal mio rendimento insufficiente.
    Accadde lo stesso a molti altri miei colleghi di corso. Ad altri fu permesso di effettuare uno stage che non ha portato lavoro quasi a nessuno, generalmente sottopagati o remunerati con rimborsi spese minimali.
    Durante il corso i laboratori tecnico pratici non erano attinenti alle reali esigneze del mercato, prevaleva inoltre una tipologia di insegnamento con programmi didattici molto teorici e nozionistici.
    Attualmente lavoro imprenditore, ma non grazie al Master in questione, bensì ad una preparazione da autodidatta ed esperienze lavorative dove il master non è stato assolutamente rilevante.
    Ritengo sia stata una esperienza non utile e quasi totalmente negativa aggravata anche dal costo piuttosto oneroso e complessivo del Master stesso.
    Rimane un mio personale giudizio soggettivo che spero possa essere di aiuto ai giovani laureati e neo laureati.

    Ringraziando anticipatamente,

    Cordiali saluti

  3. Roberto ha detto:

    Ciao. Sono uno studente del MEC di qualche anno fa. Devo dire che mi sono trovato molto bene. Sia in aula che nel post master ho fatto uno stage in un importante teatro di Roma. Dove sono stato confermato con un contratto a tempo determinato. I tutor del corso sono molto efficienti. I docenti molto bravi. Tutti professionisti del settore. Devo dire che ho imparato grazie al master ad essere un po’ imprenditore di me stesso. Da subito i docenti ci hanno tenuto a spiegare che il settore culturale è complesso e bisogna essere molto bravi a promuovere se stessi. Il master non è un ufficio di collocamento. Costa meno di altre università. La Cattolica è splendida. Le aule comode. I laboratori e le visite bellissime. Si sta molto in giro per Milano a vedere mostre concerti. Poi spesso dietro le quinte a conoscere artisti e produttori. Io sono molto soddisfatto

  4. Irene ha detto:

    Salve a tutti, c’è qualcuno che ha frequentato il master MEC abbastanza recentemente e che mi possa dare un feedback? Sono un po’ combattuta all’idea di iscrivermi o no.

Richiedi opinioni o scrivi la tua esperienza

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *