MASTER IN MUSICARTERAPIA NELLA GLOBALITÀ DEI LINGUAGGI
Università degli Studi di Roma "Tor Vergata"
Città Roma
Costo 1200 €
Durata 24 Mesi
Stage SI

Il percorso formativo in MusicArTerapia nella GdL elabora un collegamento fra le espressioni grafica, cromatica, corporea, plastica, musicale, linguistica che informa tutto il progetto educativo-terapeutico, sia nell’espressione che nella fruizione. Partendo da una impostazione psicopedagogica interdisciplinare, il percorso sviluppa due aspetti fondamentali e paralleli di una nuova impostazione autoeducativa per esprimere pienamente la propria personalità, ed eventualmente saperla sviluppare negli altri.

Obiettivi
Il Master universitario si propone di fornire una formazione nel campo della Comunicazione e dell’Espressione nella Globalità dei Linguaggi con finalità di ricerca, educazione, animazione, terapia.
Elementi centrali del Master sono: studio approfondito dei modi e canali più fondamentali, comuni ed efficaci per la comunicazione umana, a partire dai linguaggi del corpo; continuità tra questi e i vari modi e canali comunicativi ed espressivi, i codici e linguaggi socialmente stabiliti, le pratiche artistiche; elaborazione di originali strumenti interlinguistici e interculturali ai fini dell’integrazione.

Destinatari

  • Genitori e Responsabili – Formazione alla prevenzione e tutela della persona, dalla preparazione al parto ai primi anni di vita; dal grembo materno al familiare al ‘grembo sociale’, con risposte a bisogni individualizzati, valorizzando la naturale competenza di cura e sostenendola con modalità formative integrate e integranti.
  • Educatrici di asilo nido – Formazione con idee e strumenti operativi da condividere con i genitori in iniziative di animazione psicosensomotoria.
  • Insegnanti – Dalla fissazione in tracce espressive del vissuto sensomotorio con traduzione di ogni linguaggio negli altri e acquisizione del verbale attraverso i non verbali, si realizza l’apprendimento sviluppando la personalità. Esperienze teorico-pratiche personali con priorità all’integrazione.
  • Pedagogisti – Pedagogia dell’ascolto; ‘lettura’ del corpo, degli atteggiamenti, delle preferenze e dei rifiuti, con indicazioni sui bisogni e desideri anche inespressi della persona; elementi di una pedagogia terapeutica o ‘curativa’ finalizzati alla prevenzione e all’integrazione.
  • Educatori di comunità – Sviluppo delle competenze comunicative con tutti i linguaggi verbali e non, con associazioni sinestetico-sensoriali e dell’aspetto pedagogico-terapeutico delle arti, anche con soggetti gravi quanto meno come prevenzione al disadattamento e all’aggravamento.
  • Addetti all’assistenza – Sviluppo delle competenze comunicative con tutti i linguaggi verbali e non, del rispetto della Persona, del senso estetico e della capacità di dar senso ai comportamenti insensati, che acquistano valore di messaggi.
  • Tecnici della riabilitazione – Dal curare all’aver cura: competenze mirate al recupero funzionale, anche nell’handicap gravissimo e in età adulta, in una riabilitazione del piacere psico-corporeo sensoriale della Persona, verso tappe di autonomia esistenziale e del maggior ben-essere possibile.
  • Psicologi e Psicoterapeuti – Competenze di analisi di tutti i linguaggi secondo una estetica psicofisiologica; simbologia di tonicità, posture, movimento, modalità espressive, materie, forme, colori, suoni, parole emo-tono-fonosimboliche, mirando all’ interazione anche con persone non collaboranti (autismo, psicosi, coma).
  • Musicisti e artisti – Strumenti per una valorizzazione delle loro competenze in prospettiva relazionale.

Contenuti

  1. Area Teorica – Principi e fondamenti della GdL: unità psicosomatica umana; potenziali umani; comunicazione ed espressione; sinestesia; vicarietà dei sensi; crescita, autonomia; integrazione. Teorie specifiche della GdL: Estetica cosmo-psicofisiologica. I 4 Elementi. Simbologia delle materie. Simbologia del colore. Simbologia delle forme e dello spazio. Simbologia del Corpo. Stili Prenatali. Il Viaggio dell’Eroe. Evoluzione psicosensomotoria. Scarabocchio. Sinestesia. Emo-tono-fonosimbolismo. Corpo Tripartito. Riflessologie. Stati di Coscienza. Progetto Persona. MusicAr Terapia.
  2. Area Personale – Espressione psicocorporea, danza, teatro. Espressione plastico-materica, grafico-cromatica. Espressione sonora, vocale-musicale. Collegamento dinamico tra i diversi linguaggi. Rivisitazione psico-corporea di archetipi, miti, simboli nelle diverse espressioni. Autoterapia con le Arti.
  3. Area Professionale – Metodologia dell’osservazione dei comportamenti psicosensomotori. Metodologia della terapia psicomotoria. Metodologia e pratica della programmazione individualizzata. Artiterapia nella Globalità dei Linguaggi. Musicoterapia nella Globalità dei Linguaggi.

Accreditamenti

  • Tutti i corsi sono accreditati presso il Ministero dell’Istruzione (MIUR) tramite la CNUPI, ex DM 177/2000 e Dir. 90/2003.
  • A richiesta. moduli ECM (Educazione Continua in Medicina), specificamente orientati alla GdL, sono accreditati tramite un nostro provider presso il Ministero della Salute.

 

Note

Durata Consiste in 4 annualità di formazione, per un monte di 900 ore. Una annualità comprende:

  • la frequenza a un anno di Master, o a un corso lungo l'anno o due estivi intensivi;*
  • il Convegno Nazionale della Globalità dei Linguaggi a Riccione (in ottobre);
  • la visita guidata sui simboli della GdL in una città d’arte (weekend di gennaio);
  • il tirocinio, da concordare nei singoli casi;
  • una verifica (presentazione di ricerche e/o di esperienze documentate, con supervisione della Scuola).
Al termine del quadriennio la presentazione e discussione di una tesi di elaborati personali darà accesso al diploma di Operatore in MusicArTerapia nella Globalità dei Linguaggi. *Nel quadriennio è possibile seguire solo due corsi estivi, in due anni distinti. "La partecipazione a 2 SCUOLE ESTIVE ha validità di una annualità scolastica". Costo La partecipazione è subordinata al versamento di € 1.200,00 annuali. Per coloro che risultino, da idonea documentazione, essere in situazione di handicap con una invalidità riconosciuta pari o superiore al 66% è previsto l’esonero dal contributo di iscrizione e il pagamento di soli € 100,00 per l’intero corso. Gli aventi diritto devono presentare allo sportello della segreteria amministrativa, prima dell’immatricolazione, la documentazione che attesta la percentuale di invalidità. Borse di studio e finanziamenti Il Consiglio del Corso potrà deliberare, motivatamente e in casi particolari, la concessione di benefici economici a titolo di copertura totale o parziale della quota di iscrizione.

Richiedi opinioni o scrivi la tua esperienza (Disclaimer: Opinioni Master declina qualsiasi responsabilità per le dichiarazioni rilasciate)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *