MASTER IN PREVENZIONE DELLE DISTORSIONI COMUNICATIVE NELLE INTERAZIONI SPECIALISTICHE D’AIUTO INTERPERSONALI, GRUPPALI E ISTITUZIONALI
Università degli Studi di Bari "Aldo Moro"
Città Bari
Costo 1900 €
Durata 12 Mesi
Stage SI

Il Master in Prevenzione delle distorsioni comunicative nelle interazioni specialistiche d’aiuto interpersonali gruppali e istituzionali è un master di II livello organizzato dal CENTRO INTERUNIVERSITARIO DI RICERCA – LABORATORIO DI GRUPPOANALISI ED EPISTEMOLOGIA dell’Università degli Studi di Bari.

Il Master si avvale: della collaborazione dell’Istituto Gruppoanalitico Italiano– I.G.I. onlus Bari per la realizzazione dello Stage in “Supervisione della casistica”; di esperti di riconosciuta fama nazionale ed internazionale e di lunga esperienza professionale e di ricerca sul campo. Il Master ha ottenuto il Patrocinio dell’Ordine dei medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Bari.

Obiettivi
Addestramento (training) e competenze. Il Master adegua il percorso universitario e perfeziona la Laurea e la Specializzazione.
Consente di acquisire:

  1. conoscenze scientificamente fondate;
  2. le prime risorse necessarie per analizzare gli elementi costitutivi delle interazioni specialistiche interpersonali, di gruppo, comunità, istituzioni e organizzazioni;
  3. le competenze per riconoscere e gestire i fattori che distorcono la comunicazione e impediscono di attivare interventi professionali pertinenti;
  4. le competenze per riconoscere gli effetti distorsivi della comunicazione e per favorire l’efficacia negli interventi lavorativi.

Destinatari

  • LAUREE ANTE D.M. 509: Tutti i corsi
  • CLASSI DELLE LAUREE SPECIALISTICHE D.M. 509: Tutte le classi
  • CLASSI DELLE LAUREE MAGISTRALI D.M. 270: Tutte le classi

Requisiti preferenziali per l’ammissione:

  • Esperienze lavorative nel campo della assistenza sanitaria (psicologi, medici, ecc);
  • Formazione e docenza (educatori professionali, docenti, formatori, ecc);
  • Servizi sociali e management: dirigenti delle istituzioni pubbliche e private (istituti scolastici, istituti di recupero, case di cura, istituti penali); responsabili delle risorse umane; responsabili della sicurezza e della tutela dei lavoratori; professionisti delle aree sociogiuridiche e socioeconomiche.

Ai fini della formulazione della graduatoria per l’accesso al Master Universitario di II Livello, potranno conseguire la frequenza i candidati che avranno ottenuto un punteggio (titoli + colloquio) massimo di 60/60 fino ad un minimo di 30/60.
A tal fine la commissione effettuerà la somma dei punteggi riportati da ciascun candidato per la valutazione dei titoli, fino ad un massimo di 30 punti secondo i seguenti criteri:

  • LAUREA: da 66/110 a 69/110: pt. 10,5; da 70/110 a 79/110: pt. 11; da 80/110 a 89/110: pt. 11,5; da 90/110 a 94/110: pt. 12; da 95/110 a 100/110: pt. 12,5; da 101/110 a 104/110: pt. 13; da 105/110 a 109/110: pt. 13,5; 110/110: pt. 14; 110/110 e lode: pt. 15;
  • EVENTUALI ULTERIORI LAUREE O DIPLOMA DI LAUREA (attinenti il master): max pt. 2 a prescindere dalla votazione finale;
  • DIPLOMA DI SPECIALIZZAZIONE, DOTTORATO, MASTER: max pt. 5 a prescindere dal numero;
  • CORSI DI PERFEZIONAMENTO: max pt. 2 a prescindere dal numero;
  • EVENTUALI PUBBLICAZIONI (di argomento affine alle tematiche del Master): max pt. 3;
  • ATTIVITÀ PROFESSIONALI DOCUMENTATE (presso strutture pubbliche e/o private accreditate): max pt. 1;
  • ALTRI TITOLI (corsi di formazione e aggiornamento): pt. 0,50 per corso fino a un massimo di pt. 2. Tutti i titoli saranno valutati solo se attinenti al Master.
  • Al colloquio motivazionale, che consisterà in un confronto volto ad analizzare le motivazioni degli aspiranti alla partecipazione del Master, la commissione attribuirà un massimo di 30 punti.

Si auspica la conoscenza di almeno una lingua straniera.

Sbocchi occupazionali
Il Master forma e qualifica figure di alto profilo professionale con competenze specifiche per:

  1. prevenire le distorsioni comunicative e gli effetti nelle interazioni con gli utenti e nei rapporti specialistici interprofessionali;
  2. gestire le interazioni specialistiche interpersonali e gruppali nelle organizzazioni e istituzioni al fine di potenziare le risorse umane di cui queste dispongono e finalizzarle in modo appropriato e adeguato.

Il Master prepara e qualifica psicologi, docenti, medici, educatori professionali, etc. Mette a loro disposizione gli strumenti concettuali, metodologici e critici, conoscenze e competenze di base per:

  • individuare gli elementi costitutivi delle interazioni interpersonali, gruppali e istituzionali nei luoghi deputati all’assistenza sanitaria, alla formazione, al management;
  • sviluppare analisi fenomenologiche e dinamiche delle distorsioni comunicative che si sviluppano tra professionisti e utenti, tra professionisti con diversa specializzazione e altri professionisti, tra professionisti e figure istituzionali che ricoprono ruoli e posizioni diverse;
  • individuare i principali fattori, palesi o inespressi, che hanno un ruolo preponderante nelle interazioni lavorative al fine di valorizzare le risorse umane di cui dispongono l’istituzione e l’organizzazione, nella prospettiva di prevenire l’insorgere del burnout e del mobbing.

Il Master eredita:

  1. l’esperienza e il successo di vent’anni di organizzazione e attuazione del Corso Universitario di Perfezionamento in “Fenomenologia del contesto formativo e delle dinamiche interpersonali e gruppali” che dal 1993 al 2009 ha permesso, a oltre 500 laureati specialisti professionisti d’aiuto, di accedere alla formazione per la competenza relazionale sui luoghi di lavoro;
  2. l’esperienza triennale del Master di Secondo livello in “Gruppoanalisi delle interazioni professionali” attivo dal 2009, specificamente volto a fornire i giovani laureati e specializzati, educatori professionali, medici, psicologi, formatori, insegnanti che ne avvertono l’esigenza, della competenza interazionale, scientifica, conoscitiva e operativa.

Entrambe le suddette esperienze evidenziano la complessità dei fattori alla base delle situazioni di disagio e di inefficienza registrate nelle situazioni interpersonali e gruppali, in campo formativo, socio-sanitaro, organizzativo e istituzionale. I professionisti denunciano la difficoltà a inserirsi ed essere accolti in tali situazioni interpersonali e gruppali, spesso perché basate su regole, ruoli e reti di potere non esplicite, consolidate e reiterate per inerzia e per abitudini, e mai analizzate. Gli ambiti lavorativi lamentano il permanere o l’inasprirsi nel loro interno di situazioni conflittuali che impediscono ogni tentativo di impiantare relazioni di tipo collaborativo e costruttivo e di disattivare l’insorgere di distorsioni comunicative.
Tra i danni da prevenire i percorsi formativi attivati dal CIRLaGE pongono in primo piano i fattori di rischio – tra cui la menomazione mentale da Burnout – che investono i professionisti d’aiuto e le cui conseguenze ricadono sugli utenti.

Note

Durata Annuale - 1.500 ore. Frequenza obbligatoria: 80%. Per la metodologia adottata dal Master la frequenza prevede la partecipazione attiva degli iscritti supportata da motivazione ad "apprendere dall'esperienza". I professionisti partecipanti sono direttamente implicati nelle dinamiche di Free and Analytic Group Discussion (J. Abercrombie) e nell'analisi fenomenologica, epistemologica e dinamica della casistica professionale da loro prodotta. Tipologia Didattica: Il Master è rivolto a tutti i profili di responsabilità impegnati nel campo dell'assistenza sanitaria, dei servizi sociali, della formazione, del management e della docenza. Prevede Seminari Scientifici Professionalizzanti; Seminari sull'organizzazione comunicativa nelle Istituzioni pubbliche e private; Laboratori interattivi con esperti e specialisti aventi ruoli dirigenziali nelle Istituzioni; Sessioni di Dinamica reticolare di Small, Median e Large Group secondo la metodologia Foulkes-Abercrombie-von Platen; Stage in “Supervisione analitica della casistica e Analisi del ruolo nelle Istituzioni” condotta in gruppo secondo la metodologia Foulkes e Tavistock, effettuato in convenzione con l'Istituto Gruppoanalitico Italiano - IGI onlus Bari. Si avvale di un corpo docente di eccellenza: proff. universitari di ruolo e ricercatori di Univ. italiane ed estere, professionisti analisti, esperti di riconosciuta fama e prestigio internazionale e di lunga esperienza professionale. Costo € 1.900,00 (€ 1.000,00 prima rata da versare all'atto dell'iscrizione - € 900,00 seconda rata da versare al momento della presentazione della domanda per sostenere l'esame finale - € 4,13 contributo assicurativo).

Richiedi opinioni o scrivi la tua esperienza (Disclaimer: Opinioni Master declina qualsiasi responsabilità per le dichiarazioni rilasciate)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *