MASTER IN VALUTAZIONE E GESTIONE DELLE TECNOLOGIE SANITARIE
Università Cattolica del Sacro Cuore
Città Roma
Costo 5000 €
Durata 12 Mesi
Stage NO

L’Università Cattolica del Sacro Cuore, per iniziativa dell’Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari (ALTEMS), della Facoltà di Economia, e della Facoltà di Medicina e Chirurgia “A. Gemelli”, in collaborazione con l’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) e con l’Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali (AGENAS), e con il patrocinio del Ministero della Salute, della Società Italiana di Farmacia Ospedaliera (SIFO), dell’Associazione Italiana Ingegneri Clinici (AIIC) e della Società Italiana di Health Technology Assessment (SIHTA), istituisce la nuova edizione del Master universitario di secondo livello in “Valutazione e gestione delle Tecnologie Sanitarie”.

Il Master universitario di secondo livello ha la durata di un anno accademico per complessivi 60 crediti, pari a 1500 ore.

I moderni Sistemi Sanitari sempre di più negli ultimi anni si trovano a dover fronteggiare, a fronte di una sempre maggiore innovazione tecnologica nell’ambito delle scienze mediche, il problema della soddisfazione di crescenti bisogni assistenziali con una quantità di risorse disponibili limitata per definizione. Tale situazione implica la necessità di valutare con sempre maggiore attenzione l’appropriatezza delle procedure diagnostico-terapeutiche, delle tecnologie da utilizzare nell’assistenza, oltre che dei modelli organizzativi che sottendono al loro utilizzo, il tutto con l’obiettivo di allocare in maniera ottimale le risorse disponibili. Il Technology Assessment (HTA) – Valutazione delle Tecnologie Sanitarie – rappresenta uno strumento che sempre più si va diffondendo nei Paesi con sistemi sanitari avanzati per rispondere all’annosa questione del disallineamento tra i bisogni di salute e le risorse necessarie per soddisfarli. L’HTA svolge infatti una importante funzione di supporto alle decisioni di politica sanitaria ai diversi livelli decisionali istituzionali: nazionali e/o regionali (livello macro), di organizzazioni sanitarie (livello meso), oltreché nella pratica clinica (livello micro). Tale azione di supporto si realizza attraverso la produzione di informazioni, prodotte con una metodologia scientifica, che possano essere utilizzate dai decisori per valutare l’impatto, nei sistemi sanitari, dell’adozione di determinate tecnologie e/o programmi sanitari. Le informazioni prodotte dall’Health Technology Assessment a supporto dei processi decisionali sono legate a valutazioni delle implicazioni cliniche, economiche, etiche, legali, oltreché organizzative, inerenti l’adozione delle tecnologie – intese in una accezione ampia del termine -, ovvero apparecchiature elettromedicali, terapie farmacologiche, procedure e servizi all’interno dei sistemi e delle strutture sanitarie.
A coloro che avranno ultimato il percorso formativo previsto e superate le relative prove di valutazione sarà rilasciato un titolo di Master universitario di secondo livello in Valutazione e gestione delle Tecnologie Sanitarie.

Obiettivi
Obiettivo principale del programma formativo è quello di fornire agli operatori del settore sanitario una maggiore conoscenza dell’Health Technology Assessment, dei suoi strumenti operativi e delle sue possibili applicazioni nella realtà sanitaria nazionale e regionale. In particolare il corso si pone l’obiettivo di presentare alle diverse professioni sanitarie e non, che operano nell’ambito del Servizio Sanitario Nazionale ai diversi livelli, le aree di applicazione, i metodi e le esperienze dell’Health Technology Assessment per favorirne una sua piena comprensione e una sua piena applicazione nelle proprie realtà lavorative.
In particolare il corso si propone di mettere in grado tutti gli operatori che vi parteciperanno di utilizzare in maniera concreta nelle loro realtà le tecniche e gli strumenti messi a disposizione dall’Health Technology Assessment.

Destinatari
Il Master è rivolto a candidati in possesso di Laurea/Laurea Specialistica/Laurea Magistrale in:

  • Medicina e Chirurgia,
  • Scienze Statistiche ed Attuariali,
  • Ingegneria,
  • Informatica,
  • Matematica,
  • Farmacia,
  • Chimica e Fisica,
  • Biologia,
  • Scienze Economiche,
  • Scienze Sociali,
  • Scienze Giuridiche,
  • Scienze Umanistiche,
  • o equivalenti provenienti dall’Italia o da altri Paesi dell’Unione Europea o di altro Paese.

Ulteriore requisito è costituito dalla conoscenza parlata e scritta della lingua inglese.

Il numero degli ammessi al Master universitario di secondo livello in Valutazione e gestione delle Tecnologie Sanitarie è fissato in un minimo di 15 e un massimo di 25.
Per essere ammessi al Master universitario di secondo livello in Valutazione e gestione delle Tecnologie Sanitarie i candidati dovranno superare una prova consistente in un colloquio di carattere tecnico/conoscitivo, una valutazione del curriculum di studio e scientifico/professionale e una prova in lingua inglese.

Contenuti
Il Master ha la durata di un anno accademico ed offre un programma basato su 60 crediti formativi, articolati in una parte teorica di formazione in aula, una parte di apprendimento a distanza e in una parte pratica con l’esecuzione di uno stage formativo e la realizzazione di un elaborato su temi da concordare con il Comitato Scientifico volto a dimostrare l’avvenuto apprendimento da parte dei corsisti delle tematiche relative all’HTA.
Il programma si articola in 8 Moduli Tematici ognuno di 5 crediti formativi, con lezioni in aula (presso la sede UCSC) e lezioni in FAD (formazione a distanza). In particolare due moduli presuppongono la partecipazione a lezioni intensive svolte in aula, dal lunedì al venerdì, (orario 8,30-18,30), mentre gli altri moduli si comporranno di lezioni che verranno svolte in parte in aula, il giovedì e venerdì (orario 8,30-18,30) e sabato (orario 8,30-13,30), e in parte saranno realizzate in FAD.
I moduli saranno distribuiti nel corso dell’anno ad intervalli di circa 1 mese l’uno dall’altro, nel periodo compreso tra il mese di gennaio e il mese di dicembre.
Preliminarmente alla realizzazione dei singoli moduli è prevista la distribuzione ai corsisti di materiale preparatorio di lettura e dopo ogni modulo è prevista la realizzazione di attività pratiche (esercitazioni a distanza) sotto la supervisione di tutor appartenenti al corpo docente.
Al termine del Master sarà presentato un elaborato finale, con un impegno di 5 crediti formativi.
Gli studenti che avranno maturato tutti i crediti del master riceveranno un punteggio per il loro percorso formativo fino ad un massimo di 50 punti. Il punteggio sarà determinato in base alla partecipazione alle attività d’aula, ai risultati raggiunti nella FAD, ai risultati raggiunti nelle esercitazioni tenute durante il percorso formativo e sulla base dell’elaborato finale.

Richiedi opinioni o scrivi la tua esperienza (Disclaimer: Opinioni Master declina qualsiasi responsabilità per le dichiarazioni rilasciate)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *