MASTER EMASS IN ECONOMIA E MANAGEMENT DEI SERVIZI SANITARI E SOCIO-SANITARI
Università "Ca' Foscari" di Venezia
Città Conegliano (Treviso)
Costo 6500 €
Durata 13 Mesi
Stage SI

Il Master universitario di 2° livello E.Ma.S.S. – Economia e management dei servizi sanitari e socio-sanitari s’inserisce tra le funzioni universitarie di didattica, ricerca e formazione di alto livello dell’Università Ca’ Foscari Venezia. L’organizzazione didattica è curata da Ca’ Foscari Challenge School. Il Master si avvale del supporto amministrativo dell’Azienda ULSS n. 9 Treviso. È patrocinato dalla Regione Veneto, in collaborazione con Veneto FORMSS. Sotto il profilo scientifico e didattico il Master beneficia del patrimonio di conoscenze consolidate all’interno dell’Università Ca’ Foscari Venezia, con riferimento ai filoni di studi comunemente conosciuti come di Health Economics e di Health Management and Accounting, e delle esperienze provenienti dalle diverse sfere del mondo operativo, soprattutto in tema di analisi economica e di innovazioni gestionali. Si caratterizza in modo particolare per l’accentuazione degli aspetti attinenti all’integrazione socio-sanitaria. Il diploma che il Master consente di ottenere è titolo utilizzabile dal personale dirigenziale per gli sviluppi di carriera presso le aziende sanitarie.

Il Master sviluppa conoscenze, competenze e abilità di progettazione, amministrazione e management dei servizi e di governo delle variabili di contesto del sistema sanitario e sociale, necessarie per assumere responsabilità organizzative di natura gestionale e di direzione di strutture. Il corso è stato progettato tenendo presenti i differenti interessi e le diverse esigenze che caratterizzano il settore sanitario e l’integrazione sociosanitaria, con particolare attenzione alle conoscenze necessarie per il governo del sistema sanitario e a quelle richieste dalla gestione manageriale delle strutture pubbliche e private finalizzate a svolgere funzioni in ambito sanitario e sociosanitario.

Destinatari
Per iscriversi al Master è necessario essere in possesso di uno dei seguenti titoli:

  • Laurea specialistica o magistrale
  • Laurea dell’ordinamento previgente a quello introdotto con il D.M. 3 novembre 1999, n. 509 modificato con D.M. 22 ottobre 2004, n. 270
  • Analogo titolo accademico conseguito all’estero

I titoli di studio conseguiti all’estero, se non riconosciuti dalla normativa vigente, dovranno essere valutati dal Collegio dei docenti, che li potrà riconoscere equivalenti ai soli fini dell’ammissione al Master. Possono essere ammessi al corso anche studenti in procinto di laurearsi, purché conseguano il titolo entro il 28 ottobre 2012. Non è consentita la contemporanea iscrizione ad altri corsi di studio universitari.
Il Master si rivolge tipicamente:

  • A laureati in discipline quali Economia, Giurisprudenza, Scienze politiche, Psicologia, Sociologia, Medicina e Chirurgia, Scienze Farmaceutiche, Scienze Infermieristiche ed Ostetriche, o in materie affini, e che intendono consolidare un’expertise di tipo economico-sanitario
  • Ad operatori sanitari e sociali con responsabilità e competenze gestionali nell’ambito di servizi sanitari e socio-sanitari
  • A personale medico con compiti di responsabilità nella direzione di strutture sanitarie pubbliche e private
  • A dirigenti nell’ambito di strutture complesse nelle aziende sanitarie pubbliche
  • A personale operante nel campo della ricerca e della formazione economico-sanitaria e socio-sanitaria

Sbocchi occupazionali
Il Master forma specialisti per ruoli direttivi e direzionali nelle aziende sanitarie e sociosanitarie e nelle istituzioni di settore, nonché in aziende private operanti nel medesimo ambito. In particolare, è finalizzato alla formazione di figure come: funzionari e dirigenti delle aziende sanitarie e sociosanitarie pubbliche e delle amministrazioni regionali destinati ad operare nell’ambito delle aree di programmazione, gestione del sistema informativo sanitario e sociosanitario e coordinamento delle attività amministrative, contabili e gestionali; manager di aziende sanitarie e sociosanitarie private (laboratori di diagnostica, case di cura, centri di servizi, IPAB); manager ed esperti di aziende fornitrici che hanno continuità di relazioni con le aziende sanitarie; esperti nel campo della ricerca economica e manageriale e consulenti gestionali nel contesto sanitario nazionale ed internazionale.

Contenuti
Il Master è strutturato tenendo presenti i differenti interessi culturali e le diverse esigenze operative che caratterizzano il settore sanitario e socio-sanitario ed è articolato in modo da integrare i seguenti moduli formativi:
I. Principi generali (3 crediti, equivalenti a 32 ore di lezioni)
II. Economia sanitaria e politiche socio-sanitarie (9 crediti, equivalenti a 84 ore fra lezioni, esercitazioni e workshop)
III. Elaborazione e gestione dei dati socio-sanitari (3 crediti, equivalenti a 32 ore fra lezioni, esercitazioni e discussioni di casi)
IV e V. Economia e management delle aziende sanitarie e socio-sanitarie (16 crediti, equivalenti a 208 ore fra lezioni, esercitazioni, discussioni di casi e workshop)
VI. Diritto sanitario e legislazione socio-sanitaria e sociale (5 crediti, equivalenti a 60 ore di lezioni e discussioni di casi)
VII. Gestione/integrazione sociale e socio-sanitaria (4 crediti, equivalenti a 52 ore di lezioni e discussioni di casi).

  • Il primo modulo formativo è finalizzato allo studio dei principi generali riguardanti le materie di base per un’adeguata formazione economica e manageriale, di modo che possano essere colmate le differenze di preparazione degli allievi del Master, dovute ai diversi percorsi formativi di provenienza.
  • Il secondo modulo ha l’obiettivo di illustrare i meccanismi di tipo microeconomico e macroeconomico attinenti al funzionamento dei sistemi sanitari e socio-sanitari, prestando attenzione in particolar modo all’attuale configurazione del servizio sanitario italiano ed alle sue prospettive evolutive (spesa sanitaria, finanziamento, quantificazione della domanda e dell’offerta, consolidamento ed utilizzo dei dati epidemiologici, ruolo del governo centrale e regionale, valutazione delle politiche), in relazione agli altri sistemi europei.
  • Il terzo modulo è finalizzato all’apprendimento delle tecniche di costruzione, elaborazione ed analisi della moltitudine dei dati che tipicamente contraddistinguono l’attività sanitaria, sotto i differenti profili, economico e clinico. Considerata poi l’importanza che riveste la gestione dei sistemi informativi, una parte del corso sarà focalizzata sui metodi di archiviazione dei dati, sulla gestione delle potenzialità di sviluppo dei database sanitari e sul loro utilizzo da parte dei sistemi informativi, nazionali, regionali ed aziendali.
  • Il quarto e il quinto modulo hanno come oggetto lo studio del funzionamento delle unità operative del sistema, distinguendole per tipologia di aziende sanitarie e socio-sanitarie. Particolare attenzione sarà prestata al processo di aziendalizzazione del servizio sanitario nazionale ed alle logiche di governance delle aziende usl, delle aziende ospedaliere e delle aziende sanitarie private e delle strutture socio-sanitarie. Sarà poi considerata l’eterogeneità nella configurazione organizzativa che le aziende possono assumere.
  • Il sesto modulo ha come scopo l’inquadramento, sotto il profilo giuridico-istituzionale: a) del sistema sanitario e delle aziende ed istituzioni che lo compongono; b) del sistema integrato degli interventi e dei servizi sociali, con particolare riferimento all’integrazione socio-sanitaria.
  • Il settimo modulo ha l’obiettivo di presentare i processi di trasformazione dei sistemi di welfare, con particolare attenzione alle politiche socio-sanitarie. Saranno approfondite le tematiche legate alla complessità dei sistemi ed alla necessità di ridefinire le dinamiche di governance, di programmazione strategica e di valutazione.

Note

Durata 13 mesi, da settembre a ottobre dell'anno successivo. Frequenza: venerdì, mattina e pomeriggio (9.00 - 13.00; 14.00 - 18.00) e sabato mattina (9.00 - 13.00). Totale: 468 ore. Stage Per consolidare le metodologie e le tecniche apprese in aula è previsto un periodo obbligatorio di stage, al quale sono assegnati 15 crediti. L’attività di stage inizierà a luglio e terminerà a novembre. Previo accordo fra lo stagiaire e l'ente che lo accoglie, e a condizione che non sia pregiudicata la regolare frequenza alle altre attività didattiche obbligatorie, lo stage potrà iniziare a partire da aprile ed avere una durata maggiore di quella minima obbligatoria, pari a 375 ore. Lo stage si effettuerà presso aziende sanitarie pubbliche e private, strutture regionali deputate alla gestione dei servizi sanitari e socio-sanitari, agenzie regionali per i servizi socio-sanitari, aziende farmaceutiche e società di consulenza. Borse di studio e finanziamenti Possono rendersi disponibili borse di studio. Le eventuali borse saranno assegnate secondo l'ordine di graduatoria delle selezioni, subordinatamente all'accettazione delle condizioni stabilite dall'ente finanziatore.

Richiedi opinioni o scrivi la tua esperienza (Disclaimer: Opinioni Master declina qualsiasi responsabilità per le dichiarazioni rilasciate)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *