MASTER IIS IN INSEGNARE ITALIANO A STRANIERI: SCUOLA, UNIVERSITÀ, IMPRESA
Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo"
Città Urbino
Costo 2600 €
Durata 12 Mesi
Stage SI

Il Master IIS in Insegnare italiano a stranieri: scuola, università, impresa è un master di I livello organizzato dal Dipartimento di Studi Internazionali. Storia, Lingue, Culture DISTI e dalla Scuola di Lingue e Letterature Straniere dell’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”.
Obiettivi
“Insegnare italiano a stranieri: scuola, università, impresa” è un master che ha lo scopo di formare figure professionali specializzate nell’insegnamento dell’italiano lingua seconda, lingua straniera in Italia e all’estero e che fornisce competenze teorico-metodologiche in ambito glottodidattico e linguistico-culturale mediante attività di tirocinio e laboratori di approfondimento. Il corso si propone inoltre di offrire strumenti per la riflessione interculturale, l’accoglienza al migrante, l’analisi contrastiva dei diversi sistemi linguistici coinvolti nel processo di insegnamento e di apprendimento delle discipline di studio, mediante l’uso veicolare della lingua (CLIL).

Destinatari
Il Master è un corso di studio post-lauream a numero chiuso.
Il numero minimo di iscritti per l’attivazione del Master è fissato in n. 15 (quindici) e il numero massimo in n.30. Il mancato raggiungimento del numero minimo non consentirà l’attivazione del Master.
Qualora le domande di ammissione superassero il numero di 30 (trenta) si procederà ad una selezione sulla base dei titoli presentati, attività scientifiche e professionali.
La valutazione dei titoli terrà conto di:

  • curriculum: max 20 punti;
  • voto di laurea: max 10 punti;
  • pubblicazioni: max 10 punti.

Il punteggio per il voto di laurea è così attribuito:

  • 10 punti per il titolo universitario conseguito con il massimo dei voti;
  • 8 punti per il titolo universitario conseguito con votazione non inferiore a 104;
  • 4 punti per il titolo universitario conseguito con votazione inferiore a 104.

Sbocchi occupazionali
Gli insegnanti che il master intende formare sono in grado di rispondere al crescente interesse per la cultura e la lingua italiane nel mondo e al sempre forte desiderio delle numerose comunità italiane all’estero di conservare e promuovere le proprie radici linguistiche e culturali.
I possibili sbocchi occupazionali del master sono:

  • Percorso A: facilitatori linguistici e docenti di italiano L2 per migranti adulti, adolescenti e bambini presso scuole, enti locali, aziende, organizzazioni legate al mondo del lavoro, associazioni.
  • Percorso B: insegnanti, collaboratori ed esperti linguistici e culturali presso:
  1. scuole di italiano per stranieri, istituti italiani di cultura, università e aziende all’estero;
  2. scuole, enti pubblici e privati, università e aziende in Italia.
  • Percorso C: Facilitatori e consulenti linguistico-culturali nei settori economici e aziendali.

Contenuti
Il master, che prevede l’attribuzione di 60 crediti CFU, ha durata annuale, da novembre a novembre successivo.
La didattica si articola in due trimestri unitamente ad attività di tirocinio. Il primo trimestre serve a fornire le competenze di base in glottodidattica, didattica dell’italiano L2/LS e CLIL, linguistica e sociolinguistica dell’italiano. Nel secondo trimestre l’offerta didattica viene differenziata per i tre percorsi.
Ogni trimestre è seguito da un mese di sospensione dell’attività didattica al fine di consentire agli apprendenti di sostenere le prove di valutazione relative ai vari insegnamenti. I restanti mesi sono dedicati al proseguimento/svolgimento del tirocinio e all’elaborazione della relazione finale.
L’attività didattica in presenza è concentrata nella giornata di venerdì e del sabato mattina, escluse le eventuali lezioni di lingue, mentre alcune attività formative sono erogate in modalità online in autoapprendimento.
Gli esami:

  • Elementi di glottodidattica e introduzione alla Ricerca Azione
  • Didattica dell’italiano L2/LS e CLIL
  • Principi di analisi e metodologia testuale e Laboratorio di didattica della scrittura sono propedeutici al tirocinio.

L’esame di lingua straniera deve essere sostenuto nella sessione di maggio-giugno (2 appelli disponibili). Chi lo desidera può seguire i lettorati dei corsi di laurea triennale offerti durante la settimana.

I TRIMESTRE (novembre-dicembre): PERCORSO COMUNE
Attività formativa di base

  • Elementi di glottodidattica e introduzione alla Ricerca Azione**
  • Elementi di sintassi, lessico e semantica dell’italiano*
  • Elementi di fonetica e fonologia dell’italiano*
  • Elementi di sociolinguistica dell’italiano contemporaneo*
  • Didattica dell’italiano L2/LS e CLIL
  • Principi di analisi e metodologia testuale
  • Laboratorio di didattica della scrittura**
  • Percorso A: lingua straniera livello B1
  • Percorso B: lingua inglese livello B2
  • Percorso C: lingua inglese liv B2

II TRIMESTRE (marzo-maggio)
Percorso A – Facilitatori linguistici e docenti di italiano L2

  • Comunicazione ed educazione interculturale
  • Laboratorio di drammatizzazione
  • Laboratorio di alfabetizzazione**
  • Legislazione scolastica e gestione dei progetti di linguistica interculturale*
  • Elementi di cultura cinese, araba e russa**
  • Metodologia dell’analisi contrastiva**
  • Tirocinio
  • Relazione finale

Percorso B – Insegnanti, collaboratori ed esperti linguistici e culturali

  • Comunicazione ed educazione interculturale
  • Laboratorio di drammatizzazione
  • Laboratorio di alfabetizzazione**
  • Metodologia dell’analisi contrastiva**
  • Italian culture
  • Italian Art History in a CLIL Perspective*
  • Contemporary History and Geography of Italy in a CLIL Perspective
  • Tirocinio
  • Relazione finale

Percorso C – Facilitatori e consulenti linguistico-culturali nei settori economici e aziendali

  • Comunicazione ed educazione interculturale
  • Global Political Economics
  • Economic History (CLIL approach)
  • Financial Management and Reporting*
  • Competitive Effectiveness*
  • Contemporary Italian History and Geography
  • Elementi di cultura cinese, araba, russa**
  • Tirocinio
  • Relazione finale.

La struttura del corso prevede complessivamente n. 1500 ore di attività formative (comprensive dello studio individuale), corrispondenti a n. 60 CFU. Le attività formative contrassegnate da un asterisco (*) vengono erogate con modalità on-line in autoapprendimento, le attività contrassegnate da due asterischi (**) segnalano che solo una parte dei CFU vengono svolte con modalità on-line in autoapprendimento.

Note

Costo L'ammontare complessivo dei contributi di iscrizione è di 2.600,00 euro. La copia della ricevuta del pagamento della seconda rata deve essere consegnata o inviata all'Ufficio Alta Formazione. Il pagamento, intestato all'Università degli studi di Urbino "Carlo Bo", potrà essere effettuato presso qualsiasi sportello della Banca delle Marche o tramite bonifico bancario presso altro Istituto di Credito, utilizzando le coordinate bancarie sotto riportate, il codice di causale di versamento (codice 3509 Master Insegnare italiano a stranieri: scuola, università, impresa) e il cognome del partecipante. Le quote devono considerarsi al netto delle spese bancarie. La tassa di iscrizione è comprensiva della tassa regionale sul diritto allo studio universitario, che conferisce agli iscritti al Master il diritto di usufruire dei servizi rivolti agli studenti. Borse di studio e finanziamenti Gli iscritti al master possono usufruire del prestito d'onore dell'Ateneo (www.uniurb.it/it/prestitodonore).

Richiedi opinioni o scrivi la tua esperienza (Disclaimer: Opinioni Master declina qualsiasi responsabilità per le dichiarazioni rilasciate)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *