MASTER IN ACCESSI VENOSI A MEDIO E LUNGO TERMINE
Università Cattolica del Sacro Cuore
Città Roma
Costo 3000 €
Durata 6 Mesi
Stage NO

L’Università Cattolica del Sacro Cuore, per iniziativa della Facoltà di Medicina e Chirurgia “A. Gemelli” istituisce la nuova edizione del Master universitario di secondo livello su “Accessi Venosi a Medio e Lungo Termine”.

Il Master universitario in “Accessi Venosi a Medio e Lungo Termine” ha lo scopo di consentire un perfezionamento delle conoscenze nel campo della indicazione, dell’impianto e della gestione degli accessi venosi centrali a medio e lungo termine, in tutte le loro implicazioni cliniche e assistenziali.
Gli accessi venosi centrali (o cateteri venosi centrali o sistemi venosi centrali) sono presidi – posizionati soprattutto in ambiente ospedaliero – che consentono a tempo indeterminato la somministrazione di farmaci o infusioni endovenose in condizioni di tranquillità e sicurezza. Per renderci conto della importanza del loro impiego, basti pensare che si stima che ogni anno, solo in Italia, vengano impiantati più di 50.000 Accessi Venosi Centrali a lungo termine (tempi prolungati per più di 3-6-mesi).
Tramite questi accessi venosi centrali a medio/lungo termine viene facilitata la somministrazione di svariati trattamenti endovenosi: terapie endovenose (farmaci vasoattivi, antibiotici, nutrizione parenterale, ecc.) in svariate categorie di malati ospedalizzati, come ad esempio i pazienti acuti gravi in terapia intensiva o i pazienti chirurgici nel decorso postoperatorio; chemioterapici per la cura dei tumori, in malati seguiti ambulatorialmente o in day hospital; nutrizione parenterale domiciliare, per garantire la sopravvivenza di soggetti affetti da malattie gastrointestinali gravi o malnutriti; somministrazione di antidolorifici nella maniera più efficace per i malati con dolore da cancro; e così via.
E’ evidente come questo tipo di presidi interessi una grande varietà di situazioni cliniche e coinvolga una notevole eterogeneità di operatori sanitari, appartenenti a discipline e competenze assai diverse (chirurghi, anestesisti, radiologi, oncologi, pediatri, nutrizionisti, nefrologi), la cui preparazione culturale nell’ambito degli accessi venosi è spesso di tipo empirico e autodidattico.

Obiettivi
Lo scopo del Master è di consentire agli operatori sanitari coinvolti in questo campo un approfondimento organico, completo, teorico e pratico delle proprie conoscenze, in modo da poter affrontare in prima persona, su basi oggettive e basate sulla evidenza, i multiformi problemi clinici (di indicazione, di impianto, di gestione) posti da questi presidi.
A coloro che avranno ultimato il percorso formativo previsto (frequenza di almeno l’80% delle lezioni teoriche e del periodo previsto di tirocinio) e superate le relative prove di valutazione (prove teoriche e pratiche, discussione di una tesi sul tema degli accessi venosi a medio-lungo termine) sarà rilasciato un titolo di Master universitario di secondo livello in “Accessi Venosi a Medio e Lungo Termine”.

Destinatari
Il Master è rivolto a:
Laureati in medicina e chirurgia
Il numero degli ammessi al Master universitario in “Accessi Venosi a Medio e Lungo Termine” è fissato in minimo 8 e massimo 15 partecipanti.
Per essere ammessi al Master, i candidati dovranno presentare un curriculum vitae et studiorum.
In caso di domande d’ammissione eccedenti i posti a disposizione il parere della commissione giudicatrice (Consiglio Direttivo) è insindacabile.
Prima dell’inizio delle lezioni, è previsto un incontro dei soli ammessi per la presentazione del Master e l’organizzazione del tirocinio.

Contenuti
Prima dell’inizio delle lezioni, è previsto un incontro dei soli ammessi per la presentazione del Master e l’organizzazione del tirocinio.
Il calendario si articolerà in lezioni teoriche, seminari, esercitazioni su manichino, lavori teorici di gruppo, nonché periodi di tirocinio pratico presso i reparti, gli ambulatori, i day-hospital, le sale operatorie del Dipartimento di Scienze Chirurgiche e di altre strutture di degenza e day-hospital del Policlinico universitario “A. Gemelli”.
Nel caso che lo studente svolga la propria attività professionale nell’ambito degli accessi venosi, il periodo di tirocinio pratico presso le ns strutture potrà essere ridotto ad un periodo minimo di una settimana.
Sono anche previsti per ogni anno accademico tre Workshop speciali, su argomenti meritevoli di particolare approfondimento, nei quali è prevista la partecipazione di esperti nazionali del settore.
Le lezioni, i laboratori e i Workshop si svolgeranno nelle aule messe a disposizione dalla Università Cattolica del Sacro Cuore.

Note

Durata Le lezioni (a frequenza obbligatoria) avranno inizio nel mese di febbraio con termine nel mese di giugno. Il Master universitario di secondo livello ha la durata di un anno accademico per complessivi 60 crediti, pari a 1500 ore.

Richiedi opinioni o scrivi la tua esperienza (Disclaimer: Opinioni Master declina qualsiasi responsabilità per le dichiarazioni rilasciate)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *