MASTER IN DIREZIONE DEL CANTIERE E DIREZIONE DEI LAVORI
Università degli Studi di Ferrara
Città Ferrara
Costo 5000 €
Durata 12 Mesi
Stage SI

Il Master di I livello in Direzione del Cantiere e Direzione dei lavori è attivato dal Dipartimento di Architettura e di Ingegneria ed è realizzato in collaborazione con il Dipartimento di Economia e Management ed il Dipartimento di Giurisprudenza.

Obiettivi
Il corso si propone di formare una figura professionale di tecnico completa in grado di:

  • analizzare e comprendere le problematiche relative alla gestione e al controllo dei
  • contenuti della progettazione, dell’organizzazione e della gestione produttiva in cantiere, ed identificare le soluzioni tecnico-gestionali più opportune;
  • rapportarsi correttamente con Committenti, pubblici e privati, Imprese, Direttori dei lavori;
  • operare all’interno di una struttura aziendale organizzata per gestire processi
  • progettuali e produttivi secondo Sistemi Qualità (aziendale, ambientale, sicurezza) e perseguire il miglioramento continuo per soddisfare le esigenze del cliente;
  • assumere ruoli e responsabilità assegnate dalla Direzione Aziendale per le varie fasi del ciclo produttivo: ruoli aziendali di gestione (Responsabile di commessa, Responsabile di progetto, Direttore del cantiere, Responsabile degli Acquisti, Direttore di produzione); ruoli di controllo (Direttore dei lavori, Direttore operativo, Ispettore di cantiere, Responsabile Unico del Procedimento); ruoli di sicurezza (Responsabile della sicurezza del cantiere, Responsabile aziendale della sicurezza).

Obiettivi finali del master sono:

  • formare una figura professionale completa in grado di applicare procedure operative tradizionali ed evolute e di governare i processi decisionali e produttivi;
  • preparare delle figure professionali in grado di organizzare il ciclo produttivo secondo principi di gestione e controllo di qualità di progetto, di prodotto e di processo, in modo da allineare le strutture progettuali e produttive agli standard europei ed internazionali;
  • fornire una preparazione specifica agli allievi attraverso lo studio delle procedure gestionali ed operative con una metodologia analitica che coniuga la gestione del processo produttivo con l’innovazione tecnologica e normativa tramite la definizione e l’applicazione di sistemi e piani della qualità previsti dalle ISO 9000:2000, l’approfondimento delle fasi del ciclo di commessa, l’attuazione dell’analisi dei rischi, la gestione dei piani della sicurezza, il controllo dei centri di costo, l’applicazione di piani economico-finanziari;
  • inserire in aziende in tempi contenuti giovani laureati in grado di partecipare attivamente ad ogni fase organizzativa ed operativa dell’impresa assuntrice;
  • inserire in aziende specifiche professionalità in grado di apportare innovative conoscenze metodologiche ed operative assunte sulla base delle normative e delle esperienze internazionali.

Destinatari
Il corso è diretto ai possessori di uno dei seguenti titoli di studio:

  • laurea (D.M. 509/99) nelle classi: Scienza dell’Architettura e dell’Ingegneria Edile, Ingegneria Civile e Ambientale;
  • laurea (D.M. 270/04) nella classe L-7 Ingegneria civile e ambientale;
  • laurea “ante riforma” in Architettura, Ingegneria Civile, Ingegneria Edile, Ingegneria Edile-Architettura, Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio;
  • laurea magistrale (D.M. 270/04) nelle classi: LM-4 Architettura e ingegneria edile-architettura, LM-23 Ingegneria civile, LM 35 Ingegneria per l’ambiente e il territorio;
  • laurea specialistica (D.M. 509/99) nelle classi: 3/S Architettura del paesaggio, 4/S Architettura e ingegneria edile, 28/S Ingegneria civile, 38/S Ingegneria per l’ambiente e il territorio;
  • titoli equipollenti ai sensi della normativa vigente.

Per i partecipanti al master nel percorso in Alto Apprendistato è previsto il limite
di età massimo di 29 anni e 364 gg al momento dell’attribuzione del Contratto di lavoro
al corsista da parte dell’azienda.
Possono inoltre partecipare i candidati in possesso di titolo di studio straniero dichiarato equipollente ad uno dei predetti titoli da parte di una autorità accademica italiana.
I candidati in possesso di titolo di studio straniero non preventivamente dichiarato
equipollente da parte di una autorità accademica italiana, potranno chiedere al Consiglio didattico del corso il riconoscimento del titolo ai soli limitati fini dell’iscrizione al corso.
Potranno essere ammessi dalla Commissione selezione candidati laureandi nelle
discipline sopra specificate che acquisiranno il titolo di laurea richiesto entro la data di iscrizione al master.
Per i candidati laureandi, ai fini dell’eventuale costruzione di graduatorie basate sul voto di laurea, verrà utilizzata la media voti degli esami sostenuti, certificata dall’Università di provenienza.
Potranno essere ammessi anche candidati con titoli di laurea diversi da quelli
previsti, previa verifica, da parte del Direttore del Master, della coerenza dei relativi piani di studio con il programma didattico proposto dal Master.
Sono ammessi, a parità di condizione dei cittadini italiani, i comunitari e gli extracomunitari titolari di carta di soggiorno, ovvero di permesso di soggiorno rilasciato: per lavoro subordinato o per lavoro autonomo, per motivi familiari, per asilo politico, per asilo umanitario, o per motivi religiosi, ovvero agli stranieri regolarmente soggiornanti da almeno un anno in possesso di titolo di studio superiore conseguito in Italia, nonché agli stranieri, ovunque residenti, che siano titolari dei diplomi finali delle scuole italiane all’estero o delle scuole straniere o internazionali, funzionanti in Italia o all’estero, oggetto di intese bilaterali o di normative speciali per il riconoscimento dei titoli di studio e soddisfino le condizioni generali richieste per l’ingresso per studio (art. 26 della legge 30 luglio 2002, n. 189).

Sbocchi occupazionali
Il Master di I livello in Direzione del Cantiere e Direzione dei Lavori si propone di formare una figura professionale di tecnico completa in grado di:

  • analizzare e comprendere le problematiche relative alla gestione e al controllo dei contenuti della progettazione, dell’organizzazione e della gestione produttiva in cantiere, ed identificare le soluzioni tecnico-gestionali più opportune;
  • rapportarsi correttamente con Committenti, pubblici e privati, Imprese, Direttori dei lavori;
  • operare all’interno di una struttura aziendale organizzata per gestire processi produttivi in Sistema Qualità e perseguire il miglioramento continuo per soddisfare le esigenze del cliente;
  • assumere ruoli e responsabilità assegnate dalla Direzione Aziendale per le varie fasi del ciclo edilizio: ruoli aziendali di gestione (Responsabile di commessa, Direttore del cantiere, Responsabile degli Acquisti, Responsabile degli Impianti, Responsabile di Stabilimento); ruoli di controllo (Direttore dei lavori, Direttore operativo, Ispettore di cantiere); ruoli di sicurezza (Responsabile della sicurezza in fase di progettazione e in fase di esecuzione, Responsabile aziendale della sicurezza).

Il corso si prefigge di arricchire e perfezionare la preparazione del personale chiamato alla funzione di Direttore del cantiere e Direttore dei Lavori tra i quadri di istituzioni, enti pubblici, imprese, professionisti, associazioni imprenditoriali e professionali coinvolti nella organizzazione, nella gestione e nel controllo di appalti pubblici e privati.
Le Aziende che attivano il percorso formativo per il grande interesse che ha suscitato il Progetto, che ha chiarito come non solo la visione metodologica ma anche quella operativa siano proiettate a formare professionalità in grado di confrontarsi col mercato del lavoro sia a livello nazionale che internazionale, hanno specificato che:

  • condividono l’analisi del mercato,
  • hanno necessità di questo determinato tipo di professionalità,
  • ritengono molto pertinenti le specifiche dei contenuti della proposta formativa,
  • necessitano di un processo di integrazione veloce ed efficace dei giovani,
  • avrebbero bisogno di percorsi di aggiornamento simili anche per il personale assunto, che possiede molta esperienza ma non sempre è in grado di assorbire con efficienza i criteri di gestione innovativi richiesti dalla normativa internazionale.

Contenuti
Le attività del Corso avranno inizio a marzo e si articoleranno su tre fasi temporali successive, attraverso le quali verranno distribuite e valorizzate le 480 ore di didattica assistita, articolabili in “frontale” (200 ore) e “personalizzata” (280 ore):

  1. una fase propedeutica, aperta a tutti i pre-iscritti al master, che costituisce il percorso formativo di base e di orientamento e selezione dei candidati (v. Art. 12 seg.), svolto in collaborazione con le aziende partecipanti al progetto. In questa fase, la cui durata (non inferiore a 4 settimane) e intensità della frequenza richiesta ai candidati pre-iscritti è condizionata dai tempi di coinvolgimento delle aziende stesse), sono previste attività di formazione frontale (lezioni e seminari con la partecipazione delle aziende in cui avverrà l’inserimento degli allievi selezionati) e di formazione personalizzata collegata al percorso individuale di orientamento e allocazione in azienda;
  2. una fase centrale della didattica d’aula, immediatamente successiva alla fase precedente e rivolta ai candidati selezionati e immatricolati, dedicata a lezioni e seminari mirati ai contenuti specifici del master, in cui è prevista l’erogazione di 160 ore di formazione frontale (lezioni giornaliere, dal lunedì al venerdì, per circa 4 settimane, al termine delle quali il percorso proseguirà in azienda per il periodo di stage – project work);
  3. una fase di integrazione e completamento della didattica frontale (40 ore)
  4. attraverso rientri in aula, da programmare all’interno del periodo di stage e contratto di lavoro in apprendistato.

Il percorso della didattica assistita personalizzata verrà sviluppato in relazione alle
esigenze di individualizzazione del percorso didattico specifico di ogni allievo, mirate al risultato lavorativo/formativo atteso.
Sono previste le seguenti attività didattiche:

  • Il Project management nel processo produttivo aziendale
  • Il Project management nelle fasi di controllo
  • Il controllo di gestione dei cantieri
  • Organizzazione del lavoro e gestione delle persone
  • Formazione personalizzata
  • Stage

È prevista una prova di verifica per ogni insegnamento. Relativamente ai temi affrontati
nella Formazione Personalizzata e nel percorso di Stage dovranno essere elaborate specifiche relazioni sui risultati dell’attività svolta.
È prevista una prova di fine corso consistente nella discussione di un elaborato individuale (Tesi di Master).

Note

Durata 1 anno. Il corso è di durata annuale pari a 1500 ore di cui:

  • 480 ore dedicate all’attività didattica assistita
  • 500 ore dedicate allo stage (interno al Contratto di Alto Apprendistato, ove esistente) 520 ore dedicate allo studio individuale
Costo
  • € 5.000,00 (percorso extra apprendistato)
  • €. 6.000,00 (percorso in apprendistato)

Una opinione su “MASTER IN DIREZIONE DEL CANTIERE E DIREZIONE DEI LAVORI”

  1. Emanuele ha detto:

    Salve, vorrei se possibile avere qualche informazione aggiuntiva al master e sapere se e quando partirà quest’anno.
    Cordiali saluti
    D’Amico Emanuele

Richiedi opinioni o scrivi la tua esperienza (Disclaimer: Opinioni Master declina qualsiasi responsabilità per le dichiarazioni rilasciate)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *