MASTER IN GIORNALISMO & CRITICA MUSICALE
CPM Centro Professione Musica
Città Milano
Costo 3840 €
Durata 8 Mesi
Stage NO

Il Master in Giornalismo & Critica Musicale, unico nel suo genere, ha come obiettivo primario la formazione di figure professionali capaci di operare nel settore giornalistico o delle pubbliche relazioni, nelle agenzie stampa e comunicazione, come in radio, internet o televisione. Offre una sistematica conoscenza delle regole legate alla comunicazione, una preparazione alla critica ed alla pratica del giornalismo musicale. Ma vuole offrire anche competenze di tipo gestionale, nell’ottica di un mercato che chiede anche indipendenza e capacità organizzativa.

Obiettivi
Finalità del corso sono:

  • Acquisire le competenze di base riguardanti le tecniche della comunicazione giornalistica utilizzate dai vari media (carta stampata, radio/TV, internet)
  • Ampliare le proprie conoscenze musicali, con particolare attenzione a generi e stili che hanno generato la cosiddetta “Popular Music”
  • Acquisire la capacità di analisi e un maggiore senso critico rispetto alle proposte musicali che il mercato musicale propone.

Destinatari
Gli unici requisiti per poter accedere al corso sono i seguenti:

  • Diploma di scuola media superiore
  • Conoscenza scolastica della lingua inglese
  • Conoscenza di Internet e Word
  • Colloquio attitudinale con Ezio Guaitamacchi

Sbocchi occupazionali
Gli allievi delle scorse edizioni del Master in Giornalismo e critica musicale, ora lavorano per importanti testate musicali, network televisivi e stazioni radiofoniche.

Contenuti
Ci impegniamo per otto mesi in un corso di formazione professionale di altissimo livello. Attraverso un excursus storico sulla popular music, dalla fine del 1800 ai giorni nostri, impariamo a scoprire le radici del rock, la sua nascita, l’epoca d’oro e le successive evoluzioni. Scopriamo le scene artistiche, i luoghi principali, i momenti essenziali della “musica che ha cambiato il mondo”. Conosciamo stili, mode e protagonisti, analizziamo album leggendari, canzoni che hanno fatto epoca, festival e concerti che hanno lasciato un segno nella storia. Ed evidenziamo le connessioni tra i vari fenomeni artistici e il contesto storico e socio-culturale nel quale sono stati generati. Allo stesso tempo, studiamo i principali formati giornalistici: la scrittura di una recensione, la realizzazione di un’intervista, la stesura di un articolo, la preparazione di un saggio. Il tutto, applicato a vecchi e nuovi media. Infine, impariamo l’arte della critica. Per poter esprimere un giudizio obiettivo e credibile su un’opera musicale proprio come i critici d’arte fanno per pittura, scultura, letteratura, cinema o poesia. Ogni classe è composta da un massimo di 15 allievi che vengono (ben presto) suddivisi in piccole redazioni. Per il maggiore e migliore sfruttamento del tempo a disposizione, le lezioni in aula non prevedono esercitazioni salvo nei laboratori “full day” del sabato o in alcune sessioni speciali. Conseguentemente, scrittura, ricerche, guide all’ascolto, elaborazioni varie vengono svolte da ciascun allievo per proprio conto e quindi valutate dal Direttore in un secondo tempo, a volte nel corso di sessioni collettive. Alla fine del corso, la classe realizzerà (in tutte le fasi, da quella ideativa alla correzione delle bozze) un numero del CPMagazine, vera e propria newsletter distribuita agli addetti ai lavori del music business e a studenti e visitatori del CPM. Inoltre, quale ulteriore tesina di fine corso, la classe darà vita a un programma radiofonico a tema creato, scritto, musicato e speakerato dagli allievi. Andrà in onda sulle frequenze di LifeGate Radio o Radio Popolare (o eventuale altro partner radiofonico).

Nel corso sono trattate le seguenti materie: Musica & Media; Storia della musica; Teoria e tecnica della comunicazione musicale; Giornalismo e scrittura; Gestione delle attività editoriali.
Per offrire il meglio: aule attrezzate di computer, materiale didattico audio e video e lezioni tenute da un equipe di professionisti del settore.
Il coordinatore del Corso, Ezio Guaitamacchi è Giornalista, Critico Musicale e il Direttore della rivista Jam.
Attenzione massima alla Pratica, con la metà del monte ore didattico speso in laboratori di scrittura e pratica del mestiere dove realizzerai formati giornalistici. Ci saranno anche delle vere e proprie uscite sul campo come la partecipazioni a trasmissioni televisive e radiofoniche, dove sarai portato a vivere sulla tua pelle l’esperienza di lavoro in questo settore.

Note

Durata 8 mesi, da novembre a giugno.

2 opinioni su “MASTER IN GIORNALISMO & CRITICA MUSICALE”

  1. Chiara Morelli ha detto:

    Salve,
    tra pochi giorni avrò il colloquio con il docente di questo corso per avere la possibilità di rientrarvi. Non ho avuto occasione di conoscere o entrare in contatto con ex allievi e mi chiedevo se questo colloquio fosse di impronta più motivazionale o se fosse una sorta di test di preparazione e quindi con quanta probabilità si viene accettati al corso. Se la richiesta fosse molta e il numero di allievi è di massimo 15 per classe, si ricorrà a formare più di una classe o si viene semplicemente “scartati”??
    Non dormo la notte facendomi queste domande! ahahah
    Attendo risposta, grazie 🙂

    1. Fausto Villa ha detto:

      Ciao Chiara, sarei interessato a fare questo master e volevo chiederti opinioni sulla tua esperienza personale. Com’è andato il colloquio? Sei poi riuscita a frequentare il master?
      Ci terrei molto ad avere una tua risposta, positiva o negativa che sia!
      Grazie mille in anticipo 🙂

Richiedi opinioni o scrivi la tua esperienza (Disclaimer: Opinioni Master declina qualsiasi responsabilità per le dichiarazioni rilasciate)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *