MASTER IN HOUSING. NUOVI MODI DI ABITARE TRA INNOVAZIONE E TRASFORMAZIONE
Università degli Studi "Roma Tre"
Città Roma
Costo 4000 €
Durata 6 Mesi
Stage SI

Il Master Housing. Nuovi modi di abitare tra innovazione e trasformazione si propone di rilanciare il tema del progetto della casa attraverso la formazione di tecnici altamente qualificati, dotandoli di strumenti progettuali con i quali riuscire a competere in un mercato sempre più globalizzato. Da un lato, pur a fronte di una popolazione in fase calante, c’è sempre una domanda di alloggi superiore all’offerta, per l’emergere di gruppi sociali in continua e rapida trasformazione in gran parte dovuta alla vera e propria rivoluzione che sta avvenendo nella composizione dei nuclei familiari. Gli utenti esprimono nuovi bisogni e aspirazioni con la richiesta, sempre più forte e consapevole, di alloggi più confortevoli e di maggiore qualità.

D’altro lato i processi di espansione che hanno caratterizzato lo sviluppo urbano degli anni ’60 e ’70 non sono più sostenibili. In gran parte dei paesi europei sono stati innescati nuovi processi che prevedono la trasformazione e la riqualificazione del patrimonio edilizio esistente.
Inoltre pur con modalità differenti da paese a paese si sono modificati completamente gli apparati burocratici e gestionali e le procedure di attuazione dei programmi pubblici. Di conseguenza l’edilizia residenziale pubblica, che era stata il volano dello sviluppo urbano fino alla fine degli anni ’80, si sta trasformando in qualche cosa d’altro. Ciò che sembra sicuro è che essa non svolge più il ruolo centrale che aveva nel passato.
Le nuove complessità richiedono quindi strategie diversificate. Inoltre il principio di sostenibilità, che sembra il loro fattore unificante, introduce una molteplicità di elementi che mettono in crisi il sistema di progettazione tradizionale basato sui rigidi rapporti gerarchici: amministrazione>tecnici/progettisti>fruitori, a favore di una progettazione molto più condivisa, con i fruitori non più visti solo come destinatari terminali di un prodotto finito.
Questi temi verranno sviluppati attraverso il confronto di esperienze già consolidate e di idee in fase di sperimentazione, avvalendosi di esperti in housing a livello europeo. In parallelo sarà svolta un’intensa attività progettuale con una serie di workshop e nel laboratorio di progettazione, sotto la guida di tutors.

Obiettivi
Il Master Housing si propone di far emergere, collegandoli in maniera sistematica, i principali elementi dei processi di trasformazione dell’housing in atto nelle città contemporanee, in Italia e più in generale in Europa. Essi hanno subito una profonda accelerazione a partire dalla metà degli anni ‘90, segnando il passaggio culturale “dalla casa all’abitare”, tra la fase dell’emergenza abitativa e della costruzione di case con forte consumo di territorio a quella di una nuova coscienza dell’abitare contemporaneo.

Destinatari
Si rivolge non solo a giovani laureati in Architettura e in Ingegneria Edile-Architettura ma anche a professionisti e funzionari delle pubbliche amministrazioni che intendano aggiornarsi rispetto alle esperienze più avanzate in corso di svolgimento in Europa.
I mutamenti sociali e politici che si sono manifestati negli ultimi anni hanno introdotto problematiche nuove a differenti livelli.

Contenuti
Il Master Housing si articola su quattro tematiche fondamentali, organizzate in moduli didattici.
L’offerta formativa è basata sul presupposto di collegare sistematicamente queste tematiche in una visione complessiva, con l’obiettivo di raggiungere una diffusa qualità nella costruzione dell’housing nel nostro paese.

  • Innovazione nel progetto della casa: la ricerca progettuale sull’housing in Italia e in Europa; nuovi tipi di famiglia e nuovi modi di abitare; innovazione delle tipologie edilizie e degli alloggi; il piano casa; trasformazione e rigenerazione dei tessuti urbani (10 CFU/60 ore)
  • La casa a costo accessibile: l’housing sociale in Italia (questo modulo sarà sviluppato in collaborazione con la Fondazione Housing Sociale e il Politecnico di Milano (8 CFU/28 ore)
  • L’abitare ecologico: il clima mediterraneo, il risparmio e la certificazione energetica, i software e le applicazioni, l’innovazione di prodotto e di processo (8 CFU/22 ore)
  • La costruzione: normative, processi e metodi progettuali, costi e procedure (6 CFU/30 ore)

Workshop
I workshop, scandiscono le fasi di lavoro e sono dedicati all’approfondimento progettuale dei temi discussi nel corso delle lezioni/conferenze svolte nell’ambito dei moduli. A conclusione di ciascun workshop i corsisti, divisi in gruppi o singolarmente, dovranno produrre un’elaborazione progettuale relativa alle singole tematiche.

  • Strategie per il progetto. Conoscere per innovare; programma e luogo: le regole-non regole del contesto; “piegare” e “stirare” le normative; molteplicità di approcci a tutte le scale
  • Il progetto dell’edificio. La progettazione per elementi; mix generazionale e mix funzionale: nuovi tipi di case
  • Il progetto dell’alloggio. Innovazione nel progetto dell’alloggio; nuovi bisogni e nuovi stili di vita; flessibilità e adattabilità: un approccio scientifico
  • Il tema dell’involucro. Da consumatore a produttore di energia; involucro dinamico; comfort ambientale: termo igrometrico, acustico, illuminotecnico
  • I tools progettuali. Sperimentazione dei principali software di controllo del processo progettuale
  • La costruzione e il dettaglio. Realizzazione di un prototipo edilizio con materiali low cost.

È previsto un viaggio di studio in ambito europeo che si svolgerà in primavera.

 

Note

Durata 6 mesi. Il Master si svolge da metà gennaio a metà novembre ed è organizzato in tre fasi principali: la prima, di cinque mesi, da gennaio a giugno, prevede un nucleo di lezioni, conferenze/seminari, ed una prima sperimentazione progettuale. La seconda, di tre mesi, dovrà concludersi entro ottobre, e prevede stages nelle differenti destinazioni nazionali e internazionali. La terza fase, che coinciderà con il mese di novembre, sarà destinata alle conclusioni. Stage Le ore di stage previste nel regolamento del Master sono un minimo di 320 per complessivi 20 cfu. Il Master propone varie opportunità per lo svolgimento degli stage che vengono riportate solo indicativamente. Enti pubblici:

  • ETSAM GIVCO - Madrid, IPES - Bolzano, ATER Roma - Roma, ATER Latina - Latina, FEDERCASA - Roma
Studi Privati con rapporto di partenariato:
  • CFMoller, Van Schagen, Insula, Studio OTI, ACM - Madrid, C. Espegel, FISAC - Madrid
Costo La tassa d'iscrizione è stabilita in 4.000,00 Euro. Per i corsisti del Corso di Perfezionamento la tassa di iscrizione è di 1.800,00 Euro. All’importo della tassa vanno aggiunti la tassa Diploma di € 15,00 ed il pagamento del bollo virtuale di € 14,62. Gli studenti con percentuale di invalidità uguale o superiore al 66% sono esonerati dal pagamento delle tasse e sono tenuti esclusivamente al pagamento dell’imposta di bollo e della tassa di diploma. A tal fine dovranno allegare alla domanda di immatricolazione un certificato di invalidità rilasciato dalla struttura sanitaria competente indicante la percentuale riconosciuta.

Richiedi opinioni o scrivi la tua esperienza (Disclaimer: Opinioni Master declina qualsiasi responsabilità per le dichiarazioni rilasciate)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *