MASTER IN TECNOLOGIE PER IL TELERILEVAMENTO SPAZIALE
Università degli Studi di Bari "Aldo Moro"
Città Bari
Costo 2000 €
Durata 12 Mesi
Stage SI

Il Master in Tecnologie per il telerilevamento spaziale è un master di II livello promosso dal Dipartimento di Fisica (interateneo) dell’Università degli Studi di Bari.

Obiettivi
La realizzazione di nuovi sistemi satellitari per le osservazioni della Terra richiede la formazione di specialisti nelle tecnologie di elaborazione digitale di segnali che siano in grado di sviluppare e gestire le nuove tecniche e i nuovi sistemi per il trattamento delle informazioni ottenute da sensori satellitari.
Sono sempre più numerose le applicazioni del Telerilevamento da satellite alla soluzione di problemi dell’ambiente e del territorio, per il monitoraggio delle risorse e dell’ambiente e per la prevenzione e la gestione delle grandi calamità naturali.
L’obiettivo è quindi formare specialisti nel Telerilevamento Spaziale in grado di operare per le agenzie pubbliche e per le aziende impegnate nella realizzazione di strumenti hardware e software per la rilevazione, elaborazione e distribuzione dei dati telerilevati, come pure di specialisti in grado di integrare i dati telerilerilevati nei sistemi informativi per la gestione operativa.

Destinatari

  • LAUREE ANTE D.M. 509: Fisica, Informatica, Ingegneria (Dati studenti comuni a più corsi di laurea), Ingegneria aeronautica, Ingegneria aerospaziale, Ingegneria biomedica, Ingegneria chimica, Ingegneria civile, Ingegneria civile difesa suolo, Ingegneria civile per la difesa del suolo e pianificazione territoriale, Ingegneria dei materiali, Ingegneria delle tecnologie industriali, Ingegneria delle telecomunicazioni, Ingegneria edile, Ingegneria edile ‐ architettura, Ingegneria elettrica, Ingegneria elettronica, Ingegneria elettrotecnica, Ingegneria forestale, Ingegneria gestionale, Ingegneria industriale, Ingegneria informatica, Ingegneria meccanica, Ingegneria medica, Ingegneria mineraria, Ingegneria navale, Ingegneria navale e meccanica, Ingegneria nucleare, Ingegneria per l’ambiente e il territorio, Matematica, Pianificazione territoriale ed urbanistica, Pianificazione territoriale, urbanistica ed ambientale, Scienze dell’informazione, Scienze forestali, Scienze forestali ed ambientali, Scienze geologiche
  • CLASSI DELLE LAUREE SPECIALISTICHE D.M. 509: 20/S‐Classe delle lauree specialistiche in fisica, 23/S‐Classe delle lauree specialistiche in informatica, 25/S‐Classe delle lauree specialistiche in ingegneria aerospaziale e astronautica, 26/S‐Classe delle lauree specialistiche in ingegneria biomedica, 27/S‐Classe delle lauree specialistiche in ingegneria chimica, 28/S‐Classe delle lauree specialistiche in ingegneria civile, 29/S‐Classe delle lauree specialistiche in ingegneria dell’automazione, 30/S‐Classe delle lauree specialistiche in ingegneria delle telecomunicazioni, 31/S‐Classe delle lauree specialistiche in ingegneria elettrica, 32/S‐Classe delle lauree specialistiche in ingegneria elettronica, 33/S‐Classe delle lauree specialistiche in ingegneria energetica e nucleare, 34/S‐Classe delle lauree specialistiche in ingegneria gestionale, 35/S‐Classe delle lauree specialistiche in ingegneria informatica, 36/S‐Classe delle lauree specialistiche in ingegneria meccanica, 37/S‐Classe delle lauree specialistiche in ingegneria navale, 38/S‐Classe delle lauree specialistiche in ingegneria per l’ambiente e il territorio, 45/S‐Classe delle lauree specialistiche in matematica, 50/S‐Classe delle lauree specialistiche in modellistica matematico‐fisica per l’ingegneria, 66/S‐Classe delle lauree specialistiche in scienze dell’universo, 82/S‐Classe delle lauree specialistiche in scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio, 85/S‐Classe delle lauree specialistiche in scienze geofisiche, 86/S‐Classe delle lauree specialistiche in scienze geologiche
  • CLASSI DELLE LAUREE MAGISTRALI D.M. 270: LM‐17‐Fisica, LM‐18‐Informatica, LM‐20‐Ingegneria aerospaziale e astronautica, LM‐21‐Ingegneria biomedica, LM‐22‐Ingegneria chimica, LM‐23‐Ingegneria civile, LM‐24‐Ingegneria dei sistemi edilizi, LM‐25‐Ingegneria dell’automazione, LM‐26‐Ingegneria della sicurezza, LM‐27‐Ingegneria delle telecomunicazioni, LM‐28‐Ingegneria elettrica, LM‐29‐Ingegneria elettronica, LM‐30‐Ingegneria energetica e nucleare, LM‐31‐Ingegneria gestionale, LM‐32‐Ingegneria informatica, LM‐33‐Ingegneria meccanica, LM‐34‐Ingegneria navale, LM‐35‐Ingegneria per l’ambiente e il territorio, LM‐40‐Matematica, LM‐44‐Modellistica matematico‐fisica per l’ingegneria, LM‐58‐Scienze dell’universo, LM‐73‐Scienze e tecnologie forestali ed ambientali, LM‐74‐Scienze e tecnologie geologiche, LM‐75‐Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio, LM‐79‐Scienze geofisiche.

Requisiti preferenziali per l’ammissione:
La selezione degli allievi avverrà mediante valutazione dei titoli e colloquio. Seguendo la graduatoria degli idonei, un numero di allievi pari al massimo sarà ammesso a frequentare le attività di formazione del Master.
Criteri di selezione:

  • votazione per un massimo di 10 punti così attribuibili: 1)voto di laurea: un massimo di 3 punti (3 punti per i voti 110 e 110 con lode; 1,5 punti per voti tra 100 e 109; 0 voti per punti inferiori o uguali a 99)
  • un punto per Lauree in Ingegneria e Fisica (V.O:) o per Lauree LM-17,18,20, 27,28,29,40
  • un massimo di 3 punti per gli altri titoli (dottorati, master diplomi, conoscenze di lingue, conoscenza di linguaggi di programmazione, specificità della tesi, pubblicazioni, ecc.)
  • un massimo di 3 punti per il colloquio.

Sbocchi occupazionali
Specialisti di algoritmi e modelli per aziende e centri di ricerca che operano su segnali da telerilevamento spaziale. Tali specialisti potranno operare per Amministrazioni pubbliche che intendano attrezzare le loro strutture operative facendo ricorso alle potenzialità oggi offerte dal telerilevamento che dispone di sensori sempre più spinti come risoluzione ottica, spettrale e temporale, e che intendano sviluppare modelli applicativi per i quali sia necessario fare azioni di sviluppo rispetto agli strumenti standard che il mercato offre per il trattamento dei dati telerilevati. Il profilo risponde anche alle esigenze di personale altamente specializzato da parte delle agenzie pubbliche e delle aziende preposte alla realizzazione dei nuovi sensori ed alla rilevazione, pre-elaborazione e distribuzione dei dati telerilevati, e alla integrazione di tali dati nei sistemi informativi per la loro gestione operativa.
Il Master Universitario in Tecnologie per il Telerilevamento Spaziale nasce sulla base dell’esperienza decennale della Scuola di Specializzazione in Elaborazione del Segnale e di alcune edizioni precedenti di Master sugli stessi argomenti, una delle quali (a.a. 2003/04) cofinanziata dall’UE. L’esperienza maturata in particolare in occasione dello svolgimento delle attività sperimentali di tirocini per la tesi di specializzazione, conferma la grande attualità di una formazione post-laurea che dia in forma organica e completa le conoscenze teoriche e tecnologiche necessarie per trattare i segnali da satelliti finalizzati all’osservazione della Terra e alla
realizzazione e la gestione dei sistemi informativi per la descrizione fisica del territorio, su scala locale e regionale, basati su osservazioni telerilevate. L’Università non produce ancora un laureato che integri le conoscenze necessarie per operare efficacemente in questo nuovo settore emergente, nel quale il Mezzogiorno può partire non all’inseguimento ma all’avanguardia rispetto ad altre aree del Paese. Il Master proposto intende integrare o omogeneizzare la preparazione degli allievi che provengono da diverse lauree scientifiche, creando la base comune mediante i corsi in aula e l’attività di laboratorio nella prima parte del master, per proseguire poi nella seconda parte con una attività di tirocinio ove gli allievi saranno integrati in gruppi operativi presso il Centro dell’Agenzia Spaziale (ASI) e parteciperanno a progetti di grande attualità, a fianco di specialisti dell’ASI e di aziende aerospaziali. Il lavoro di tesi di interesse aziendale per la valutazione finale del processo di formazione specialistica, costituisce un ulteriore elemento di professionalizzazione degli allievi.

Note

Durata Annuale - 1.500 ore. Frequenza obbligatoria: 80%. Il Master proposto intende integrare o omogeneizzare la preparazione degli allievi che provengono da diverse lauree scientifiche, creando la base comune mediante i corsi in aula e l'attività di laboratorio nella prima parte del master, per proseguire poi nella seconda parte con una attività di tirocinio ove gli allievi saranno integrati in gruppi operativi presso il Centro dell'Agenzia Spaziale e parteciperanno a progetti di grande attualità, a fianco di specialisti dell'ASI e di aziende aerospaziali. E' richiesta la presenza giornaliera (5 giorni alla settimana). Il master prevede un periodo di formazione in aula della durata di 6 mesi, dei quali una parte da svolgersi (es. 3 mesi) presso il Dipartimento di Fisica di Bari e la restante parte residenziali (es. 3 mesi) da svolgersi presso il Centro di Geodesia Spaziale "G. Colombo" dell'ASI, situato in Contrada Terlecchia di Matera. Le lezioni sono tenute da docenti altamente qualificati provenienti prevalentemente dalle Università degli Studi di Bari e dal Politecnico, dal CNR-ISSIA, dall'ASI e da Telespazio/E-Geos; anche interventi di docenti di altre Università e Centri di Ricerca. Ogni studente ha a disposizione un computer con sistema operativo Linux per il quale e' previsto un corso introduttivo al suo utilizzo. Inoltre viene assicurata la presenza di tutor in grado di seguire gli studenti durante le fasi esercitative dei corsi. Per l'acquisizione dei 30 crediti previsti da questo periodo, alla fine dei primi 6 mesi viene fatto un esame di laboratorio con uso di immagini satellitari. Costo € 2.000,00 (€ 1.000,00 prima rata da versare all'atto dell'iscrizione - € 1.000,00 seconda rata da versare al momento della presentazione della domanda per sostenere l'esame finale - € 4,13 contributo assicurativo).

Richiedi opinioni o scrivi la tua esperienza (Disclaimer: Opinioni Master declina qualsiasi responsabilità per le dichiarazioni rilasciate)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *