MASTER IN VEICOLI SPECIALI PER LA DIFESA E LA PROTEZIONE CIVILE
Politecnico di Torino
Città Torino
Costo 8000 €
Durata 12 Mesi
Stage SI

Il Politecnico di Torno, con la Scuola di Applicazione, l’Istituto di Studi Militari dell’Esercito Italiano, e il Comando Logistico dell’Esercito (Dipartimento Tecnico) promuove la II edizione del Master Universitario di 2° livello in VEICOLI SPECIALI PER LA DIFESA E LA PROTEZIONE CIVILE, allo scopo di fornire una formazione specifica a ingegneri dell’area industriale per specializzarli nel settore dei veicoli speciali utilizzati nelle attività tipiche della Difesa e della Protezione Civile.

Il Master è caratterizzato da un periodo di formazione teorica e da uno di training on-the-job da svolgere presso industrie del settore dei veicoli speciali ed il Centro Polifunzionale di Sperimentazione (CEPOLISPE) dell’Esercito Italiano.

Obiettivi
L’obiettivo formativo del Master in Veicoli speciali per la Difesa e la Protezione Civile consiste nel preparare laureati per specializzarli nel settore dei veicoli speciali per le applicazioni alla difesa e alla protezione civile.
Le persone che completeranno l’iter formativo apprenderanno attraverso lezioni in aula e tirocinio diversi temi caratteristici del contesto dei veicoli speciali, acquisendo una formazione orientata ai campi dell’innovazione applicata, ad esempio:

  • ai più recenti sistemi di motopropulsione
  • alle tecnologie di protezione con impiego di nuovi materiali
  • alle tipologie di servosistemi adottabili su queste tipologie di veicoli
  • all’elettronica e all’informatica di bordo.

La formazione è basata su lezioni in aula e sul tirocinio in industrie o in strutture militari dedicate allo studio e alla sperimentazione delle prestazioni di veicoli speciali. Le lezioni avranno prevalentemente la caratteristica, riprendendo i fondamenti delle diverse discipline, di portare gli allievi ad acquisire quelle tecniche di impostazione modellistica e sperimentale attualmente richieste per affrontare i principali aspetti che attengono a questa tipologia di applicazione industriale.
Considerata la necessità di acquisire conoscenze interdisciplinari e una visione integrata dei sistemi complessi oggetto del Master, il percorso agevolerà l’acquisizione di competenze non solamente tecniche ma trasversali quali capacità gestionali e economiche, capacità di problem-solving e lavoro di gruppo.
Ne risulta quindi un profilo professionale innovativo, che renderà capace il discente di collocarsi in un contesto caratterizzato da crescente complessità ed in cui non è raro che i temi e le problematiche da affrontare si manifestino in termini di origine non solo tecnica.

Destinatari
Il master universitario di II livello in Veicoli speciali per la difesa e la protezione civile, è rivolto a candidati in possesso della Laurea Specialistica o Magistrale in Ingegneria dell’Autoveicolo, Meccanica, Meccatronica, Elettrica, Elettronica, Informatica, Aerospaziale, Chimica e Scienza e Ingegneria dei Materiali o della laurea quinquennale (vecchio ordinamento) in una delle lauree su citate.
I candidati devono avere una conoscenza intermedia della lingua inglese scritta e orale.
Sarà possibile valutare l’ammissibilità di candidati con un percorso di laurea diverso ma che abbiano maturato una significativa esperienza professionale nel settore.

Contenuti

  • Modellazione funzionale – Dinamica del veicolo e dell’autotelaio – Analisi delle prestazioni dinamiche
  • Fondamenti di motori termici – Sistemi di accumulo e generazione elettrica
  • Servosistemi per veicoli speciali e sistemi di trazione ibrida – Macchine movimento terra
  • Impostazione strutturale del veicolo – Vibrazioni e antivibranti
  • Tecnologia dei materiali metallici e dei materiali speciali – Protezioni balistiche passive per veicoli militari
  • Elettronica e informatica di bordo – Applicazioni ambito veicoli speciali
  • Caratterizzazione di un veicolo speciale e militare – Gestione in ambito di difesa – Procedure di valutazione e prova: normative tecniche civili e militari
  • Tirocinio.

Note

Durata Le lezioni e le esercitazioni impegneranno gli allievi per 30 ore settimanali per circa 11 settimane di lezioni in aula sia per il 1° che per il 2° periodo didattico. Il Master richiede un impegno full-time, da maggio ad aprile. La frequenza è obbligatoria. In via straordinaria sono ammesse assenze solo se giustificate dal Coordinatore del Master e fino al massimo del 20% del monte ore totale d'aula. Analogo limite massimo si applica alla frequenza obbligatoria del tirocinio, con giustificazione dell’assenza da parte del tutor industriale o militare designato dalla struttura ospite. Il calendario è il seguente: Stage Il tirocinio impegnerà ciascun allievo per 625 ore complessive, corrispondenti a circa 16 settimane. Questo periodo di formazione potrà svolgersi presso aziende quali, ad esempio, Iveco, Selex Galileo, Oto Melara, A.R.I.S., Finmeccanica nonché presso il CEPOLISPE (Centro Polifunzionale di Sperimentazione) dell’Esercito Italiano. Durante il tirocinio, l'allievo avrà modo di elaborare un progetto applicativo che, in forma di relazione scritta redatta con il supporto di un tutor accademico scelto tra i docenti del Master, sarà oggetto della prova finale e valutato da una Commissione. Borse di studio e finanziamenti Il Politecnico di Torino ha stipulato con Banca Intesa una convenzione per la concessione di prestiti d’onore finalizzati alla copertura dei costi di iscrizione a corsi universitari dell’Ateneo. Per ogni informazione consultare il sito www.intesabridge.it. Le aziende partner che sostengono questo Master mettono a disposizione la copertura di alcune delle quote di iscrizione.

Richiedi opinioni o scrivi la tua esperienza (Disclaimer: Opinioni Master declina qualsiasi responsabilità per le dichiarazioni rilasciate)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *